Opera Estate
Opera Estate

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Attualità

La Corazzata Manfrotto

Benetton, Prodi, Michielin, Saviano e gli altri: a Bassano dal 16 al 19 giugno una nuova iperbolica edizione della rassegna letteraria “Resistere”

Pubblicato il 18-05-2022
Visto 7.763 volte

Opera Estate

Rieccola qua: la Corazzata Manfrotto.
Pronta nuovamente a salpare e a sparare dalla tolda i suoi pezzi da 90 per l’edizione 2022 della rassegna letteraria Resistere.
E anche quest’anno le tre Manfrotto sisters - Lorenza, Lavinia e Veronica -, titolari della Libreria Palazzo Roberti e promotrici della rassegna, hanno predisposto e organizzato un programma monstre, come da incontro stampa di presentazione tenutosi questa mattina nel salone nobile della Libreria di via Jacopo Da Ponte in città.

Roberto Saviano, a Bassano per ‘Resistere’ il 18 giugno

Giunta alla sua sesta edizione, Resistere è una grande finestra spalancata sull’attualità.
La formula è sempre quella: si affronta un tema di interesse per il pubblico - storia, scienza, Europa, donne, musica, nuove generazioni, sport e quest’anno anche mafia - e lo si affida ad un autore acchiappapubblico. Sia esso uno scrittore di fama mondiale (ricordo nelle passate edizioni l’incontro con Daniel Pennac), un letterato di popolarità nazionale, un personaggio famoso in altri settori ma autore di un libro, un volto noto televisivo.
Bingo: la gente arriva agli incontri come mosche sul miele.
È il merito di questa rassegna e siccome formula vincente non si cambia, il format sarà riproposto anche per gli undici eventi in programma nelle quattro giornate della manifestazione di quest’anno.
Si inizia giovedì 16 giugno alle ore 18 al Castello degli Ezzelini con Alessandro Benetton, noto esponente della nota famiglia, fondatore di 21Invest e presidente di Fondazione Cortina 2021, che assieme alla scrittrice e giornalista Andrea Marcolongo parlerà di sport come strumento formativo, moderato dal direttore dei quotidiani Alto Adige e Trentino Alberto Faustini.
Serata da “a volte ritornano”, invece, sempre giovedì 16 giugno al Castello degli Ezzelini ma alle 21.15: sul palco ci sarà infatti Romano Prodi, già presidente del Consiglio e “padre” dell’euro, che intervistato dal giornalista Marco Damilano racconterà attraverso 100 immagini iconiche la storia dell’Europa, con immancabile focus anche sui cambiamenti imposti negli ultimi due anni dalla strepitosa abbinata pandemia-guerra.
Venerdì 17 giugno, in Sala Da Ponte alle 17, la nota immunologa Antonella Viola - una delle tante star della comunicazione in era pandemica - e la filosofa e scrittrice Maura Gancitano, con Alberto Faustini, si confronteranno sulla “medicina di genere, storicamente nata e sviluppata per la cura del maschio” e sulle “gabbie della bellezza, come canoni estetici imposti”.
Nella stessa giornata, nel Chiostro del Museo Civico alle 19, arriva Gemma Calabresi, la vedova del commissario Luigi Calabresi, la cui uccisione nel 1972 ha rappresentato uno dei tanti momenti oscuri e controversi degli anni di piombo. Dopo cinquant’anni di riserbo, racconterà la sua storia e la sofferta risalita dal dolore per l’omicidio del marito per mano terrorista in un dialogo con la giornalista Silvia Nucini.
Gran finale del programma di venerdì 17, alle 21.15 al Castello degli Ezzelini, per quella che vorrei chiamare la nuova sezione “Profeta in patria” di Resistere: protagonista della serata sarà infatti Francesca Michielin. Questa volta non per cantare, ma per parlare assieme alla nota conduttrice radiofonica e televisiva Paola Maugeri dopo aver dato alle stampe il suo primo romanzo.
Sabato 18 giugno sarà invece la giornata del super carico da briscola.
Si inizia intanto nella Libreria Palazzo Roberti alle 17 con Enrico Galiano, scrittore di successo, Facebook star e uno degli insegnanti italiani più seguiti sul web: con Alessandra Todesco, giornalista di Radio24, parlerà delle “vie del vero dialogo con i giovani”.
Alle 19 nel Chiostro del Museo Civico il medico e chirurgo mediaticamente rilanciato Giuseppe Remuzzi esplorerà “le conquiste (e le domande) della scienza moderna”.
Ed ecco, di seguito, il super carico: Asso e Tre di briscola nella stessa persona.
È Roberto Saviano, il classico autore che non ha bisogno di presentazioni.
Alle 21.15 salirà sul palco del Castello degli Ezzelini assieme al magistrato Pietro Grasso e al giornalista e già direttore di Repubblica Mario Calabresi: racconteranno, come da anticipazione per la stampa, “la vita e il sacrificio di un uomo coraggioso come Giovanni Falcone”.
Programma più light per l’inizio degli incontri di domenica 19 giugno.
Alla Libreria Palazzo Roberti alle 17 lo storico e spiritoso già corrispondente RAI a Londra Antonio Caprarica, con l’artista Antonio Riello (ve lo ricordate? quello della famosa installazione del missile ficcato a testata in giù sull’erba del Chiostro del Museo Civico), si interrogherà infatti sull’eredità è il mito della famiglia Windsor.
Alle 19 al Castello degli Ezzelini la psicologa, psicoterapeuta e analista Stefania Andreoli discuterà di donne e maternità con il giornalista e scrittore Federico Taddia.
Conclude il programma di Resistere 2022, alle 21.15 di domenica 19 al Castello degli Ezzelini, l’incontro con le scrittrici Serena Dandini e Chiara Valerio, entrambe ben note al pubblico italiano e in particolare la prima, grazie ai suoi gloriosi trascorsi da conduttrice e autrice televisiva. Affronteranno un tema di drammatica attualità: la violenza sulle donne.
Questo è dunque il quanto, egregi lettori, in merito al cartellone della rassegna di quest’anno: studiato miscuglio di sollecitazioni cultural-pop per il cosiddetto pubblico delle grandi occasioni. Un progetto che vede la Libreria Palazzo Roberti affiancata dal Comune di Bassano del Grappa, per una rassegna letteraria che si avvale del sostegno di una botta di sponsor: coi tempi che corrono, congratulazioni.
Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito e senza prenotazione, adeguati quindi alla consolidata formula chi-prima-arriva-meglio-alloggia. In caso di maltempo, gli incontri previsti nelle sedi all’aperto si terranno in Sala Da Ponte.
La Corazzata Manfrotto è dunque pronta a salpare. E non pensate a Fantozzi: il mio è un sentito e sincero complimento.

Più visti

1

Attualità

20-06-2022

Pezzi da 60

Visto 7.919 volte

2

Attualità

19-06-2022

Fino a esaurimento scorte

Visto 7.216 volte

3

Politica

21-06-2022

Mezzalira e cinque euro

Visto 6.890 volte

4

Attualità

21-06-2022

La fiera Franka

Visto 6.432 volte

5

Attualità

22-06-2022

Buona la prima

Visto 6.274 volte

6

Politica

23-06-2022

Dammi il cinque

Visto 5.104 volte

7

Attualità

23-06-2022

Mini Maxi Fest

Visto 4.697 volte

8

Incontri

20-06-2022

Venezia-Tokio: andate e ritorni

Visto 3.387 volte

9

Musica

21-06-2022

Ancora Lucio

Visto 3.106 volte

10

Green Economy

20-06-2022

Campo Largo

Visto 2.785 volte

1

Attualità

16-06-2022

Veni, Vini, Piwi

Visto 10.104 volte

2

Attualità

07-06-2022

Roberto bolle

Visto 9.494 volte

3

Attualità

20-06-2022

Pezzi da 60

Visto 7.919 volte

4

Attualità

30-05-2022

Tornio subito

Visto 7.655 volte

5

Attualità

14-06-2022

Superstrada Pantalon

Visto 7.650 volte

6

Politica

01-06-2022

Rischiatutto

Visto 7.591 volte

7

Attualità

11-06-2022

L’A.RI.A che tira

Visto 7.277 volte

8

Attualità

18-06-2022

Sandwich Meccanico

Visto 7.231 volte

9

Attualità

19-06-2022

Fino a esaurimento scorte

Visto 7.216 volte

10

Cronaca

15-06-2022

Notte di fuoco

Visto 7.080 volte