Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 31-01-2019 00:18
in Politica | Visto 1.089 volte
 

Impegno per il sindaco

La lista civica di centrodestra Impegno per Bassano vota in assemblea il proprio candidato sindaco: è Roberto Marin. Nessuno strappo, ma critiche agli alleati

Impegno per il sindaco
Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa, trasmesso in redazione dalla lista civica Impegno per Bassano:

COMUNICATO

I risultati della votazione degli iscritti per la nostra candidatura a Sindaco

In questi cinque anni la lista civica Impegno per Bassano si è data come primario obbiettivo l’incontro con i cittadini per coinvolgerli nello sviluppo dell’associazione quale strumento di partecipazione degli elettori alla vita politica.
In questo percorso di sviluppo degli aderenti alla lista civica è stato naturale proporre una serie di assemblee pubbliche, già dalla fine dell'estate 2018, che permettesse ai cittadini di esprimersi e partecipare alla scelta per le prossime elezioni amministrative.
Un percorso democratico per far ritrovare attenzione e sensibilità verso la vita politica cittadina.
A questa iniziativa, non colta dagli alleati, la lista civica non ha voluto rinunciare perché non condizionata da logiche di partito. L'iniziativa ha come unico scopo portare al governo di Bassano un gruppo di persone che abbiano le competenze e capacità per realizzare un valido progetto di crescita della città, e ciò si può ottenere solo coinvolgendo i bassanesi stessi.
Per questo motivo nella serata di ieri, presso la Sala Agnolin dello Stadio Mercante, dopo ampio dibattito quale prosecuzione del precedente incontro del 16/01/2018, gli iscritti (più di 100 iscritti) hanno fatto sintesi al proprio interno e deciso di proporre una candidatura agli altri gruppi di centrodestra.
Tra i nomi in lizza Federica Finco, che non si è resa disponibile, Luca Chenet e Roberto Marin.
Oltre il 96% dei presenti all'assemblea ha ritenuto di sostenere la candidatura di Roberto Marin, attuale capogruppo di Impegno per Bassano, premiando il grande lavoro svolto dal consigliere sia all'interno del Consiglio comunale, maturando l'esperienza e la competenza adeguate e necessarie al ruolo, sia l'attività prestata incessantemente per la crescita dell'associazione nei rapporti con i cittadini, le categorie e gli operatori economici, i quartieri, le associazioni e tanto altro ancora.
Nel suo intervento Marin ha parlato della necessità per Bassano di fare un passo avanti, di deve restituire alla città credibilità, dignità, ordine e decoro.
“Bisogna ridare alla città entusiasmo, centralità, progettualità. Sulla candidatura mantengo delle riserve dal punto di vista personale, familiare, professionale ma soprattutto politico.
Do la mia disponibilità a patto che la scelta sia naturalmente condivisa con le altre forze di centrodestra, senza alcuna pretesa. Do la mia disponibilità alla coalizione che però evidenzi un chiaro progetto politico, caratterizzata da una squadra di governo capace, competente e con esperienza che proponga un preciso e chiaro progetto della città: questa la mia riserva nei confronti della coalizione.
Nessuna imposizione agli alleati della coalizione e nessuno strappo, ma certamente una valida proposta svolta senza timori e soggezioni, con l'unico scopo di presentare agli elettori una proposta di governo chiara e credibile”.