Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 22-01-2019 20:21
in Politica | Visto 1.264 volte
 

Amo il Parking

L'assessore regionale Elena Donazzan e il consigliere comunale Alessio Savona intervengono sui parcheggi in centro storico a Bassano: “Tutto da rifare e subito”. Con un messaggio in chiara prospettiva elettorale

Amo il Parking

Le nuove strisce gialle (ma ci sono anche quelle giallo-blu) in piazzale Terraglio

È ritornata. Puntuale come la Cometa di Halley. Ma con un periodo di rivoluzione (si può scrivere “rivoluzione”, parlando di centrodestra?) di soli 5 anni, corrispondente alla scadenza delle elezioni amministrative di Bassano del Grappa.
L'assessore regionale Elena Donazzan riprende a intervenire sulle questioni della nostra città, in prospettiva “prossima amministrazione”. E lo fa, questa volta, assieme al consigliere comunale Alessio Savona, eletto nel 2014 nell'aula di via Matteotti tra le fila di Forza Italia e oggi aderente al neo movimento donazzaniano “Amo il Veneto”.
Con un comunicato stampa congiunto trasmesso in redazione, intitolato “Parcheggi a Bassano. Tutto da rifare e subito”, Donazzan e Savona prendono posizione sul provvedimento comunale di queste ore che - tra neo strisce gialle, neo strisce blu e neo strisce giallo-blu - ha nuovamente rivoltato come un calzino il sistema dei posteggi a pagamento e dei posti auto per residenti in centro storico, in conseguenza alla liberazione dagli autoveicoli del Castello degli Ezzelini.
“La prima cosa che dovrà fare la prossima amministrazione sarà rivedere completamente il piano parcheggi in centro storico - dichiarano nella nota congiunta Elena Donazzan e Alessio Savona -, è ormai chiaro a tutti che si sta rendendo impraticabile il centro storico creando un disagio soprattutto a chi vive il centro per gli acquisti, per un aperitivo serale, per un caffè tra amici.” “Il risultato è la desertificazione della vita economica - continuano - con un grave danno a quei bar, negozi, pizzerie, ristoranti che resistono a fatica, dopo aver visto chiudere attività su attività.” “Proporremo a chi governerà Bassano in una nuova stagione di vita - precisano i due amministratori bassanesi - che si riapra il parcheggio nel Castello che oggi è desolatamente vuoto, che si rimettano le linee blu con la prima mezz’ora gratis, che si individuino gli spazi per i residenti a fasce orarie in certi posti e che si pensi a parcheggi agevolati per chi lavora nel centro storico. Questa amministrazione si è accanita contro i parcheggi con una mancanza di lucidità senza senso.” Castello-autorimessa, linee blu ripristinate, residenti solo a fasce orarie e posteggi agevolati per chi lavora in centro storico: Amo il Parking.