Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 16-09-2015 00:53
in Cronaca | Visto 1.738 volte
 

Grandinata, richiesto lo stato di calamità naturale anche a Nove

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa, trasmesso in redazione dal sindaco di Nove Chiara Luisetto:

COMUNICATO

Richiesta Stato di Calamità naturale

Dopo gli eventi di ieri pomeriggio ho ritenuto necessaria e urgente la richiesta alla Regione dello Stato di Calamità Naturale.
I danni sono molti - spiega il sindaco Chiara Luisetto - da una prima stima dei soli edifici pubblici superiamo di molto i 100.000,00 euro: gravi problemi al tetto delle scuole medie e del liceo artistico dove sono stati distrutti i lucernari, ai pannelli fotovoltaici e lucernari del tetto del Centro Diurno Socio Assistenziale, allagato il magazzino della Palestra di via Brenta, problemi al tetto della biblioteca e della Caserma dei Carabinieri, numerosi i lampioni pubblici colpiti – continua il Sindaco – a cui si aggiungono i tanti danni ad abitazioni e automobili subiti dai cittadini.
Ci siamo già attivati per garantire il regolare inizio dell’anno scolastico alle medie e al liceo artistico grazie all’intervento della Provincia.
Stiamo inoltre provvedendo alla pulizia di alcuni tratti stradali, in primis quelli di accesso alla scuole.
I cittadini possono trovare presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico al piano terra del Comune o sul sito il modulo per la richiesta danni.
Ringrazio tutti i cittadini che già da ieri pomeriggio hanno cominciato a pulire non soltanto i propri giardini ma anche le aree pubbliche limitrofe e chiedo di continuare in questa collaborazione, anche alla luce dell’ordinanza emanata lo scorso 06/03/2015, che prevedeva il mantenimento delle aree pulite e in perfetto ordine da parte dei proprietari degli immobili posti lungo le strade comunali e vicinali di uso pubblico dell’intero territorio comunale.

Come spesso accade lo spirito di comunità si rafforza nei momenti difficili.

Il sindaco
Chiara Luisetto