Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 12-01-2012 17:13
in Politica | Visto 2.224 volte
 

Nicola Finco: “Salvato Cosentino...non ho parole”

Il consigiiere regionale leghista affida a facebook il suo commento sull'esito del voto della Camera che ha negato l'autorizzazione all'arresto del deputato indagato del Pdl. Ma la questione, dopo le indicazioni di Bossi, divide la Lega

Nicola Finco: “Salvato Cosentino...non ho parole”

Nicola Finco è critico sul voto della Camera su Cosentino. Ma sull'argomento la Lega Nord è divisa

“Salvato Cosentino...non ho parole”. E' il commento postato oggi dal consigliere regionale e comunale della Lega Nord Nicola Finco nella sua pagina facebook (www.facebook.com/pages/Nicola-Finco/237716469618196) dopo il voto della Camera che ha respinto (con 309 voti contrari e 298 favorevoli) l'autorizzazione all'arresto del deputato e coordinatore campano del Pdl Nicola Cosentino, indagato dalla magistratura di Napoli per collusione con la Camorra.
Proprio la questione del voto su Cosentino ha originato un inedito confronto all'interno della Lega Nord, alimentato dall'indicazione di Umberto Bossi di votare secondo libertà di coscienza.
''Non ho condiviso la posizione di lasciare libertà di voto - ha commentato, secondo quanto riportato dall'Ansa, Roberto Maroni -. Io ero favorevole all'arresto. Ma non c'é nessun disaccordo con Bossi. Molti voti a favore di Cosentino e cioé contro il suo arresto sono arrivati dall'Udc e dal Pd. Sono pochi i leghisti che lo hanno salvato''.
In base ai tabulati, sono stati in tutto 18 i deputati che non hanno votato: 8 Pdl, 2 Pd, 2 Lega Nord (compreso Bossi) e 1 Udc.

    Editoriali

    La tromba del giudizio

    La tromba del giudizio

    Alessandro Tich | 16 giorni fa

    Il "Tich" nervoso Dalla vicenda Monegato, e in prospettiva elezioni amministrative a Bassano, considerazioni a ruota libera sull'uso politico dei social