Pubblicità

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 17-04-2015 14:27
in Attualità | Visto 3.353 volte

Aspirante spazzino

E’ in arrivo a Bassano l’aspiratore urbano elettrico. Sarà adibito dal lunedì al venerdì alla pulizia del centro storico, in cogestione con Cittadella. Oggi dimostrazione pratica sull’acciottolato del Ponte degli Alpini

Aspirante spazzino

L'aspiratore in azione sui sassi del pavimento del Ponte di Bassano (foto Alessandro Tich)

Il suo nome tecnico è “aspiratore urbano elettrico”. Tanto per capirci, si tratta dell’evoluzione tecnologica e ecologica del “bidone aspiratutto”.
Semovente, alimentazione elettrica, braccio in fibra di carbonio, adattabile a qualsiasi superficie, getto d’aria fino a 130 km all’ora, può lavorare su pendenze fino al 25% e scalini fino a 18 centimetri.
Aspira di tutto, e in un attimo: comprese le deiezioni canine e il guano dei piccioni, con apposito nebulizzatore per la disinfezione del serbatoio.
Lo produce la Glutton, un’azienda belga, è diffuso in 55 Paesi, è usato ovunque negli aeroporti e tra le città che lo utilizzano c’è anche Parigi, dove la pulizia di strade e marciapiedi viene eseguita da 500 esemplari.
Alla lista si aggiunge ora anche Bassano del Grappa, dove questa mattina l’aspiratore urbano si è messo all’opera, per una dimostrazione, sull’acciottolato del Ponte degli Alpini. Presenti all’appuntamento, per vedere il “Folletto evoluto” in azione, il sindaco Riccardo Poletto e il vicesindaco Roberto Campagnolo.
Assente giustificato il sindaco di Cittadella Giuseppe Pan, la cui presenza era stata annunciata: è impegnato nel suo Comune a seguire gli sviluppi del disastroso rogo divampato ieri sera nello stabilimento ex Iso Pipes in zona industriale.
E’ intenzione infatti del Comune di Bassano di adottare la macchina, che sarà acquistata da Etra, in co-gestione col Comune di Cittadella.
Lo spazzatore - con un operatore dell’Etra dedicato, e opportunamente formato - sarà attivo cinque giorni a settimana dal lunedì al venerdì, suddiviso tra le due città (indicativamente tre giorni e mezzo a Bassano e un giorno e mezzo a Cittadella) per la pulizia del centro storico.
L’aspiratore non sostituirà ma completerà il normale servizio di pulizia delle strade del centro, negli angoli e sulle superfici dove le normali macchine spazzatrici non riescono ad arrivare.
Non si tratta tuttavia dell’unica novità in merito alla pulizia e al decoro del centro storico. In accordo con le categorie economiche, e dopo alcuni incontri ad hoc con i rappresentanti dei commercianti e con gli amministratori di condominio, il Comune di Bassano si appresta a variare gli orari di esposizione dei rifiuti ingombranti per la raccolta differenziata (carta e plastica in primis) all’esterno dei negozi. Dalla prossima settimana i rifiuti degli esercizi commerciali non verranno più esposti nella fascia serale e notturna a partire dalle ore 20, ma nella fascia del primo pomeriggio dalle 13 alle 15, per essere raccolti subito dopo dai mezzi dell’Etra. Rimane invariata invece l’esposizione serale dei rifiuti per i residenti privati. In questo modo si vogliono evitare le “muraglie” di sacchi e cartoni che da mesi ormai contraddistinguono il panorama serale del salotto della città.
La soluzione sarà temporanea e rimarrà valida fino all’introduzione entro il 2016 dei press container che saranno allestiti nei quartieri, e che in centro storico saranno interrati, dove il conferimento della differenziata potrà essere eseguito a qualsiasi ora di qualsiasi giorno della settimana.
Ottimizzare la pulizia del centro e la gestione della raccolta, per l’Amministrazione bassanese, è dunque molto più di una semplice aspirazione.

Pubblicità

Più visti