Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 08-08-2014 21:49
in Attualità | Visto 3.760 volte
 

Il clic nervoso

Cassola: interrogazione dei Pasinato su una foto che li ritrae in consiglio comunale, usata per un duro articolo nei loro confronti su cassola.info. “A scattare la foto non può che essere stato, vista la posizione, un consigliere di maggioranza”

Il clic nervoso

La foto contestata dai Pasinato e diventata oggetto di un'interrogazione in consiglio comunale (immagine tratta da cassola.info)

Succede anche questo a Cassola: qualcuno fotografa durante l'ultimo consiglio comunale i due ex sindaci Silvia e Antonio Pasinato, che oggi siedono sui banchi di opposizione, e la foto viene pubblicata a corredo di un testo pubblicato su un sito internet locale.
Tutto tranquillo, tutto regolare? Macché: secondo i due consiglieri comunali, l'inquadratura praticamente frontale che li ritrae li porta a desumere che “a scattare la foto non possa che essere stato, vista la posizione, un consigliere di maggioranza”, seduto sul fronte opposto della sala consiliare.
Ma non è tutto, perché il sito web che ha pubblicato l'immagine è cassola.info e l'articolo correlato alla foto, a firma di Alberto Poggiana, reca dure parole nei confronti non solo dei due amministratori ma anche di alcuni loro anonimi sostenitori che secondo l'autore dell'intervento lo avrebbero screditato perché “colpevole di aver appoggiato Maroso” con la pubblicazione dei link ad un articolo del Gazzettino su una vicenda giudiziaria che riguarda una sua congiunta e di commenti su altri siti web - compreso lo spazio community di Bassanonet - da parte di persone “sempre nascoste ovviamente dall'anonimato di un nickname”.
Da qui la supposizione dei due Pasinato che un consigliere di maggioranza abbia non solo scattato la foto ma - in barba al nuovo “Regolamento per l'attività di ripresa audiovisiva delle sedute del Consiglio Comunale” nella parte relativa all'utilizzo delle immagini - la abbia anche consegnata al sito internet per l'articolo di cui sopra.
Non si tratta di una polemica passeggera. La questione è infatti al centro di un'interrogazione a risposta orale rivolta al sindaco Maroso, presentata e protocollata dai due consiglieri di minoranza per il prossimo consiglio comunale, di cui pubblichiamo di seguito il testo integrale:

Interrogazione a risposta orale

In data 27 luglio u.s. è stata pubblicata su un sito internet creato da un privato e denominato Cassola.info, di cui è amministratore il sig. Alberto Poggiana, una foto che riproduce i sottoscritti interroganti all'interno della sala consiliare.
Tale foto è stata effettuata durante l'ultimo consiglio comunale del 22 luglio scorso.
Dalla posizione in cui veniamo fotografati, risulta chiaro che ad effettuare la foto sia stata una persona dall'altra parte della sala rispetto a dove stavamo noi e praticamente posta di fronte a noi.
Questa constatazione ci fa oltremodo desumere che a scattare la foto non possa che essere stato, vista la posizione, un consigliere di maggioranza.
Peraltro, in data 22 luglio u.s., il Consiglio Comunale ha approvato il “Regolamento per l'attività di ripresa audiovisiva delle sedute del Consiglio Comunale” che ben disciplina non solo le modalità di effettuazione delle riprese ma anche l'uso che delle riproduzioni può essere fatto.
Ció posto, chiediamo al sig. Sindaco come sia possibile che un consigliere comunale della sua maggioranza svolga il ruolo a cui è deputato facendo foto durante un consiglio comunale per darle ad un sito internet. Peraltro, si evidenzia che l'articolo (se così si può chiamare), pubblicato sul citato sito internet, presenta contenuti diffamatori verso i sottoscritti: la tutela personale degli scriventi è stata già attivata mediante incarico legale.
Tale fatto non solo ci offende come consiglieri comunali, ma ridicolizza il ruolo stesso dei consiglieri tutti: cosa intende fare, signor Sindaco, per fare applicare realmente quanto previsto dal Regolamento su citato approvato nel Consiglio comunale del 22 luglio u.s.?

Silvia Pasinato Antonio Pasinato
Cassola 7.08.2014