ELEZIONI
Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 23-05-2014 00:47
in Politica | Visto 7.995 volte
 

Sindaci for Aldo

Il candidato sindaco di Cassola Aldo Maroso e la sua lista Vivere Cassola incontrano gli amministratori di tre Comuni contermini per dialogare sulle tematiche sovracomunali. Con la benedizione dei sindaci di Romano Olivo e di Rosà Bordignon

Sindaci for Aldo

Il vicesindaco di Rossano Giorgio Campagnolo, il sindaco di Romano Rossella Olivo, il candidato sindaco di Cassola Aldo Maroso, il sindaco di Rosà Paolo Bordignon e l'assessore di Rossano Paola Ganassin

Ufficialmente, si è trattato di un incontro per imbastire un “dialogo costruttivo” con gli amministratori di tre Comuni confinanti sulle tematiche di comune interesse nel territorio. Ma - trattandosi di un appuntamento della campagna elettorale - la partecipazione del sindaco di Romano d'Ezzelino Rossella Olivo e del sindaco di Rosà Paolo Bordignon, assieme al vicesindaco e all'assessore di Rossano Veneto Giorgio Campagnolo e Paola Ganassin, va letta anche come una benedizione politica al promotore dell'incontro medesimo: il candidato sindaco della lista Vivere Cassola Aldo Maroso. Che li ha invitati l'altra sera all'hotel Camin “per un brindisi - come scrive una nota stampa di Vivere Cassola - insieme a tutti i candidati consiglieri della lista civica e ai suoi più stretti collaboratori.”
“A connotare l'incontro - prosegue il comunicato - non è stata la condivisione di un particolare colore politico, ma la convinzione che in un territorio sempre più segnato da problematiche inter e sovra comunali sia sempre più necessario il dialogo costruttivo fra primi cittadini.”
“Ciascun rappresentante dei tre Comuni vicini, nel sostenere il progetto di Vivere Cassola - continua e conferma la nota giunta in redazione - è stato prodigo di consigli, sia per questa fase finale di campagna elettorale, sia, soprattutto, per il periodo successivo, se Vivere Cassola sarà chiamata ad amministrare.”
“L'unità del gruppo, forte di competenze diverse e unito da obiettivi condivisi - conclude il comunicato -, è stato indicato come il valore più importante per ben governare.”