Canova
Canova

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Attualità

Confratello Zaia

Ristoratori Bassanesi e Confraternita dell'Asparago protagonisti a Palazzo Balbi a Venezia, per la presentazione dell'Asparago Bianco di Bassano Dop in Regione. E al governatore Zaia viene conferita la mantellina della Confraternita

Pubblicato il 13-05-2014
Visto 3.272 volte

Canova

Dove non potè il Comune di Bassano - che a detta dell'assessore regionale Elena Donazzan e del consigliere regionale Nicola Finco non ha saputo creare un filo diretto con la Regione Veneto, finendo classificato come “interlocutore assente” - potè l'asparago. E così, oggi, l'Asparago Bianco di Bassano Dop ha fatto la sua entrata trionfale a Palazzo Balbi a Venezia, sede della giunta veneta.
Nella parte conclusiva del consueto punto stampa settimanale del martedì del governatore Luca Zaia, il bianco e famoso turione è stato presentato e proposto dal presidente dei Ristoratori Bassanesi Sergio Dussin assieme al vicepresidente Fiorenzo Zanon, dal segretario della Confraternita dell’Asparago Bianco di Bassano Dop Flavio Baggio e da Franca Miotti in rappresentanza del Consorzio di Tutela vini Breganze DOC, accompagnati dagli assessori regionali al lavoro Elena Donazzan e al bilancio Roberto Ciambetti, “testimonial come scrive un comunicato della Regione - di questi campioni di qualità”.
“Da decenni - continua la nota dell'ufficio stampa della Regione - i Ristoratori Bassanesi hanno stretto una alleanza con il locale Asparago DOP e i suoi produttori, che si rinnova ogni anno con la firma di un patto sottoscritto con un asparago intinto nel vino e che si traduce in una serie di manifestazioni gastronomiche all’insegna della qualità e della tipicità.”

Il presidente dei Ristoratori Bassanesi Sergio Dussin veste la mantellina della Confraternita al presidente della Regione. Con loro gli altri "confratelli" Elena Donazzan e Flavio Baggio

Nell'occasione, al presidente della Regione è stata conferita la mantellina bianca della Confraternita dell'Asparago di Bassano a Denominazione di Origine Protetta.
E così, come la collega di giunta e “consorella” della Confraternita Elena Donazzan, anche Luca Zaia è da oggi un “confratello” del sodalizio bassanese. Quando dovrà prendere qualche decisione che riguarda Bassano, non potrà non ricordarselo.

Più visti

1

Attualità

01-12-2022

Le due verità

Visto 6.825 volte

2

Attualità

01-12-2022

L’Isola dei Dubbiosi

Visto 6.435 volte

3

Attualità

02-12-2022

Dynasty

Visto 6.296 volte

4

Magazine

01-12-2022

Una Madonna, un artista e Tre Briganti

Visto 3.838 volte

5

Musica

03-12-2022

Three Men Apart al Remondini

Visto 3.419 volte

6

Manifestazioni

01-12-2022

Xmas time

Visto 2.185 volte

7

Calcio

04-12-2022

Bassano bum bum

Visto 1.562 volte

1

Attualità

21-11-2022

Oh che bel Macello

Visto 12.333 volte

2

Attualità

15-11-2022

L’Osservatore Romano (d’Ezzelino)

Visto 8.443 volte

3

Politica

29-11-2022

Pietrosante non è un’opinione

Visto 8.219 volte

4

Politica

11-11-2022

Ho visto cose

Visto 8.179 volte

5

Cronaca

29-11-2022

Coming Home

Visto 8.078 volte

6

Politica

09-11-2022

Una Giada in Museo

Visto 7.621 volte

7

Attualità

12-11-2022

Abbey Road

Visto 7.578 volte

8

Politica

19-11-2022

Park Condicio

Visto 7.475 volte

9

Cronaca

14-11-2022

La febbre del sabato sera

Visto 7.417 volte

10

Attualità

20-11-2022

Veni, Vidi, Deficit

Visto 7.378 volte