Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 12-12-2013 14:35
in Attualità | Visto 4.170 volte

Dismissioni eccellenti

L'Urban Center Bassano lancia un sondaggio tra i cittadini sul futuro delle aree dismesse in città. Per capire “quali sono le aree da riqualificare prioritarie per la cittadinanza”. Sarà tema di dibattito coi candidati in campagna elettorale

Dismissioni eccellenti

L'ex Conceria Finco di Campese, uno dei tanti "vuoti" da riempire, e da ristrutturare, a Bassano (foto Alessandro Tich - archivio Bassanonet)

Per dirla tutta, a Bassano del Grappa non c'è che l'imbarazzo della scelta.
Ci sono le ex aree militari: caserma Fincato, caserma Montegrappa. Le ex aree produttive, come l'Elba in viale Vicenza o la Conceria Finco a Campese. E poi ancora l'area ex Macello, l'area ex Ospedale Civile, l'area ex Enel, l'area del mercato ortofrutticolo. Solo per citare alcuni esempi.
Tra aree dismesse o in fase di trasformazione, c'è tutta una “città nella città” che attende da anni di coprire i vuoti dei propri spazi non più utilizzati, o utilizzati sono il parte, con una destinazione d'uso appropriata per la comunità. Ma - tra amnesie della politica, difficoltà della burocrazia e leggi dello Stato - non è un argomento facile: e delle sole storie, infinite, delle caserme Fincato e Montegrappa abbiamo già scritto fiumi di parole.
Quella delle dismissioni eccellenti, tuttavia, è una questione che ciclicamente riemerge all'attenzione dell'attualità locale. E questa volta è l'Associazione Urban Center Bassano (UCB) ad accendere nuovamente i riflettori sul problema dei punti strategici del tessuto urbano bassanese abbandonati o in attesa di riconversione o ristrutturazione, lanciando un sondaggio tra i cittadini “su alcune aree dismesse che, secondo l'Associazione, possono diventare un'occasione di riqualificazione di alcune parti della città”.
“L'obiettivo - informa una nota del presidente di Urban Center Bassano Denis Bordignon - è comprendere quali sono le priorità per i cittadini e le aree che la cittadinanza ritiene più importanti, anche in vista delle prossime elezioni amministrative, per dare un contributo attivo ai temi di confronto che si porranno durante la campagna elettorale.”
Le aree che risulteranno più interessanti sulla base del sondaggio “saranno poste al centro di un dibattito pubblico, da svolgere all’UCB, con i candidati a sindaco per le prossime elezioni comunali, con gli imprenditori del territorio, i commercianti, i quartieri e in generale i portatori d’interesse sul territorio”.
Il dibattito si potrà inoltre svolgere con il contributo di esperti terzi in materia di urbanistica, ambiente ed economia per arricchire la discussione “ed allargare lo sguardo rispetto ai soli temi locali”.
Il sondaggio - intitolato “Aree dismesse nel bassanese, quale futuro?” e attivo da domani - chiederà di rispondere alle seguenti tre domande:

A. Nei comuni di Bassano del Grappa e limitrofi sono presenti diverse aree dismesse o in trasformazione (segue elenco a titolo esemplificativo). Quali ritieni siano quelle che per prime dovrebbero essere oggetto di riqualificazione?

B. Quali funzioni/servizi potrebbero essere insediate nella riqualificazione di questi luoghi, oggi assenti o carenti a Bassano del Grappa?

C. Ci sono ulteriori temi di approfondimento o attività che vorresti venissero svolte all'Urban Center Bassano?

E' possibile partecipare al sondaggio dal 13 dicembre 2013 al 31 gennaio 2014, sul sito di Urban Center (www.urbancenterbassano.it) e sulla pagina facebook dell'Associazione (www.facebook.com/UrbanCenterBassano).
I risultati saranno pubblicati sul sito e sulla pagina facebook di UCB e sui quotidiani locali e testate online della città.

Bassanonet TV

CULT tv

"Non è invisibile"

Un virus invisibile ma allo stesso tempo presente nella realtà di tutti i giorni. Marco Chiurato è artista poliedrico, spazia tra performances,...

Più visti