Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 02-04-2012 14:25
in Attualità | Visto 2.562 volte

Ecotrasporti: “Con Karizia non esiste neanche rapporto di conoscenza”

L'azienda di Cassola, coinvolta nella querelle sul gassificatore, trasmette un comunicato in redazione: “Lavoriamo per migliorare il rapporto col territorio e non per mettere a repentaglio la salute propria e dei concittadini”

Ecotrasporti: “Con Karizia non esiste neanche rapporto di conoscenza”

L'attuale sede di Ecotrasporti in via De Gasperi a Cassola (foto Alessandro Tich)

La ditta Ecotrasporti Srl, al centro delle cronache degli ultimi giorni per la notizia del progetto approvato dalla Regione di un “Impianto di stoccaggio di rifiuti non pericolosi e pericolosi” proposto dalla medesima e ubicato nelle vicinanze dell'area del progetto del gassificatore proposto da Karizia Tecnology Srl, ha trasmesso oggi un comunicato in redazione che di seguito riportiamo integralmente:

COMUNICATO

Visto quanto pubblicati ieri su diversi quotidiani, si chiede di pubblicare il comunicato che segue:

La ditta Ecotrasporti è una azienda familiare, e tale resterà, che opera a Cassola da tanti anni, già dal 1993.
L’attività consiste nel trasporto e nello stoccaggio di rifiuti. Nessuna lavorazione di qualsiasi genere avviene all’interno della struttura. L’attuale sede dello stoccaggio si trova in via De Gasperi,sempre a Cassola.
I materiali raccolti e depositati sono e saranno :
-carta-cartone-nylon-vetro-ferro-imballaggi
-rifiuti elettronici e batterie
-fanghi e polveri di lavorazione artigianale conferiti in sacconi
-liquidi industriali in cisternette
-solventi di lavaggio in fusti.
La Ditta è dotata di mezzi adibiti al trasporto di rifiuti per conferirli ad impianti di terzi per la depurazione o lo smaltimento.
Come si vede NON sono gli stessi rifiuti della Karizia, tantomeno si tratta di ciclo integrato della gestione di rifiuti. Con la ditta stessa non esiste neanche rapporto di conoscenza.
La Ecotrasporti ha proposto al Comune, alla Provincia e alla Regione di spostarsi in via dell’Industria anche per rispondere a delle lamentele degli abitanti di via De Gasperi.
Tale decisione di trasferimento dell’attività è maturata nel corso del 2008.
E’ stata fatta in data 13-09-2010 una Assemblea pubblica in Comune di Cassola per la presentazione del nuovo progetto che ha visto riproporre le stesse tipologie di rifiuti dell’impianto precedente. In tale sede nessun cittadino ha avanzato particolari opposizioni, anzi: il desiderio comune era quello di accelerare lo spostamento in zona industriale.
La nuova Sede viene inserita in un’ area di 6 400 mq (non di 18 000mq come riportato), con un capannone di 2 500 mq.
La Ecotrasporti pertanto sta lavorando per migliorare il suo rapporto con il territorio e non certamente per mettere a repentaglio la salute propria e dei propri concittadini.
Si chiede a tutti gli attori coinvolti in questa triste vicenda di voler almeno rispettare quanti stanno lavorando per migliorare le condizioni del territorio in cui stiamo vivendo.

Bassanonet TV

Libertà è Parola

Libertà è Parola: "Italia digitale: nessuno sia lasciato indietro"

L’Italia, un paese che, come tutti, si è dovuto “scoprire” digitale per rispondere all'emergenza. Oggi, di fronte ad un futuro che nasconde...

Più visti