Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 28-05-2014 15:10
in Il "Tich" nervoso | Visto 4.078 volte

Questa sì che è precisione

Quando il linguaggio della burocrazia è fin troppo zelante: la “chicca” della settimana nell'ordinanza del Comune di Bassano del Grappa sui divieti di circolazione in città per lo svolgimento della tappa del Giro d'Italia

Questa sì che è precisione

Il percorso parziale della tappa Bassano-Cima Grappa da Bassano fino all'inizio della salita a Semonzo

Il linguaggio degli atti burocratici, oltre ad essere spesso poco comprensibile ai non addetti ai lavori, talvolta è anche fonte di divertenti curiosità conseguenti allo zelo persino eccessivo con cui chi compila tali atti redige i contenuti dei medesimi in rispetto alle leggi e normative vigenti.
E' il caso dell'ordinanza del Comune di Bassano del Grappa sui divieti di circolazione e di sosta alla vigilia e in concomitanza con la cronotappa del Giro d'Italia Bassano-Cima Grappa di dopodomani, venerdì 30 maggio.
Nel paragrafo dell'ordinanza che riguarda la sospensione della circolazione sulle vie cittadine interessate dal percorso di gara, leggiamo infatti la “chicca” della settimana, che sottolineiamo in grassetto:

“In merito alla competizione vera e propria, sospensione della circolazione il giorno 30 maggio 2014 dalle ore 9.00 e fino al termine della Gara ciclistica nelle seguenti arterie: Piazza Libertà, Via San Bassiano, Piazza Garibaldi, Via Barbieri, Viale dei Martiri, Piazzale Giardino, Viale delle Fosse, Viale Venezia e Viale Pio X° per Romano d'Ezzelino.
Dai divieti di cui sopra sono esenti i concorrenti ed i veicoli al seguito della Gara ciclistica.

Semplicemente, un capolavoro.

LIBERTÀ È PAROLA - “Alla scoperta degli “Amici dei Musei e dei Monumenti di Bassano del Grappa”.

In questa nuova puntata, incontriamo una realtà di Bassano che da anni si impegna per sostenere e supportare il nostro patrimonio #artistico,...

Più visti