Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 26-10-2010 18:27
in Attualità | Visto 3.278 volte

Aspettando il toro

Seconda giornata di riprese bassanesi, in Piazza Garibaldi, per il film con Diego Abatantuono. Set sospeso per un'ora per la concomitanza, a San Francesco, di un funerale

Aspettando il toro

Una scena esterna del film, con l'attore Ramiro Besa e due comparse

Senza pioggia, è tutta un'altra cosa. Seconda giornata di lavoro, in Piazza Garibaldi, per il set bassanese di “Cose dell'altro mondo”: il film che sta accendendo i riflettori dello show business - e non solo - sulla nostra città.
Primi ciak, in mattinata, con le riprese di una scena esterna in piazza che ha visto impegnate alcune comparse in veste di passanti e l'attore del duo comico “Mis Mas” Ramiro Besa - nei panni di un sacerdote alquanto “alternativo”, con barbetta e capello lungo - che parte in retromarcia a bordo di una sportivissima Alfa Romeo Duetto Spider color rosso.
La troupe si è quindi nuovamente spostata all'interno del Caffè Danieli, una delle location principali del film, dove Golfetto - il protagonista - lancia le sue ironiche “sparate”, figlie della sua personalissima visione del mondo: ammirato dai più giovani, e preso cordialmente in giro invece dai suoi coetanei.
Diego Abatantuono - occhiali scuri, giubbotto nero, grande sciarpa quadrettata - è arrivato sul set attorno alle 13.30, durante la pausa pranzo della troupe.
L'attore si è recato al bar “Punto d'Incontro” dove si è concesso un pasto volante a base di tramezzini e birra.
Alle 15, al Caffè Danieli, attori e comparse si sono messi nuovamente a disposizione del regista Francesco Patierno con la scena spostata nei tavolini esterni del locale.
Ma l'inserimento del set nel contesto cittadino ha anche i suoi inevitabili “incroci”: e fari e cineprese sono rimasti doverosamente spenti per circa un'ora per la concomitanza, nell'attigua Chiesa di San Francesco, dei funerali del dott. Nico Gobbi, stimato concittadino e già presidente dell'Unitalsi di Bassano.
In serata, dopo una pausa attorno alle 18, il set si è spostato in Piazza Libertà, per le riprese di una scena esterna notturna sempre incentrata su Diego Abatantuono.
Tutto si è svolto secondo il programma stabilito e il regista Patierno si dichiara “molto soddisfatto”.
Domani, invece, è finalmente la “giornata del toro”.
Piazzotto Montevecchio - location concordata con il Comune di Bassano per la scena dell'animale in libertà tra le bancarelle di un mercato - sarà opportunamente transennata con barriere di altezza invalicabile per il bovino, che è un esemplare ammaestrato e che sarà seguito a vista da un gruppo specializzato di ammaestratori.
L'episodio del film vedrà nuovamente impegnato il protagonista Abatantuono-Golfetto, che di fronte al quadrupede in libertà sarà chiamato a risolvere la situazione.
Sul set della scena del toro sarà presente persino una mucca, a disposizione della produzione per placare, in caso di...necessità, i bollenti spiriti del focoso animale.

LIBERTA' E' PAROLA - AVANTI CON CORAGGIO

Cari #amici di Libertà è Parola, il momento che stiamo vivendo richiede responsabilità e noi stiamo facendo la nostra parte, anche se vorremmo...

Più visti