Pubblicità

Opera Estate Festival

Pubblicità

Opera Estate Festival

RedazioneRedazione
Bassanonet.it

Teatro

In scena Leda Kreider, Filippo Ceredi e Matilde Vigna a partire dalle 17.30

Giovedì 24 agosto seconda giornata per B.Motion Teatro tra Prime Nazionali, accessibilità e focus sulla drammaturgia tedesca

Pubblicato il 24-08-2023
Visto 3.505 volte

Pubblicità

Opera Estate Festival

Prosegue il ricco programma di B.Motion, la sezione dedicata ai linguaggi del contemporaneo che fino al 27 agosto si concentra sul teatro: uno spazio che esplora la scena teatrale italiana e internazionale.
Il programma di spettacolo inizia alle 17.30 nella Sala degli Specchi al Palazzo Sturm con il primo appuntamento in prima nazionale del focus dedicato alla drammaturgia contemporanea tedesca. La rassegna, produzione del Festival in collaborazione con Goethe-Institut Mailand e Marsilio editore, prevede la presentazione di tre testi inediti in Italia di giovani drammaturghe, note e pluripremiate per opere in lingua tedesca, con l’intento di promuovere un dialogo diretto con una drammaturgia geograficamente vicina. Questo primo incontro prevede la lettura scenica Nell’uomo tutto deve essere bello a cura di Leda Kreider, in dialogo con la scrittrice Sasha Marianna Salzmann, presente per il debutto.
Lena e Tatjana sono nate in Ucraina, ma la dissoluzione dell’Unione Sovietica le ha portate a Jena, in Germania, dove hanno cresciuto le loro figlie e sono diventate amiche. Seguendo le vite delle protagoniste, Sasha Marianna Salzmann racconta dei grandi rivolgimenti negli anni dalla perestrojka, fino agli scontri che lacerano oggi le regioni ai confini della Russia. Parla di madri e di figlie, e dell’indissolubilità dell’intreccio tra generazioni, al di là del tempo e dello spazio.


Alle ore 19.00 al CSC San Bonaventura va in scena Between Me and P. di Filippo Ceredi, altra prima nazionale. Un lavoro autobiografico che nasce dalla radicale esigenza di riappropriazione di una storia famigliare.
Pietro sparì volontariamente nel 1987 all’età di 22 anni, senza lasciare tracce. Dopo venticinque anni Filippo, il fratello minore e autore dello spettacolo, ha avviato una lunga ricerca per tentare di portare luce su un’assenza silenziosa e pervasiva. Between Me and P. crea un dialogo tra i materiali visivi e audio di un archivio, le elaborazioni video dell’artista e la sua presenza scenica. La ricerca sui limiti del linguaggio ha spinto l'artista a sviluppare una collaborazione con l'associazione Al.Di.Qua. Artists per realizzare una nuova edizione della performance, accessibile a persone sorde e a persone cieche o ipovedenti. Questa edizione propone in modo innovativo l'integrazione dei dispositivi per l’accessibilità con sovratitoli e audiodescrizione - inseriti nella drammaturgia originale del progetto.

La serata si conclude alle 21.30 al teatro remondini con una riga nera al piano di sopra di e con Matilde Vigna spettacolo che andrà in scena al posto del previsto Una Piccol Opera Lirica di Leonardo Manzan.
La storia dell’alluvione del Polesine del 1951 abbraccia la storia di una donna adulta, che tra separazioni, cambiamenti, traslochi, mutui, ci racconta di un’alluvione al contrario, piena di case, oggetti, possibilità di scelta. Il monologo intreccia le due storie, la tragedia naturale e la tragedia personale: perdita, smarrimento, fuga delle proprie case da un lato – separazioni, traslochi, mutui dall’altro. Due storie che arrivano a fondersi insieme, una riflessione sullo sradicamento volontario e involontario, sui grandi e piccoli eventi che cambiano le nostre vite che si apre alla domanda: Sarebbe mai possibile per noi perdere veramente tutto? Una riflessione sulla perdita, sul possesso, su quello che resta.
MATILDE VIGNA nasce in provincia di Rovigo nel 1988 è Premio Ubu 2019 come miglior attrice/performer under 35 e Premio Eleonora Duse attrice emergente stagione 2020/21.

A causa della ridotta capienza degli spazi, si consiglia la prenotazione. Info e biglietti: Biglietteria del festival, Via Vendramini 35, Bassano del Grappa - 0424524214.

    Press Edition New

    Bassanonet.it Press Edition

    Più visti

    1

    Politica

    11-07-2024

    Vitamina P

    Visto 10.858 volte

    2

    Politica

    08-07-2024

    Giada adesso

    Visto 10.517 volte

    3

    Politica

    09-07-2024

    Via col Momento

    Visto 10.510 volte

    4

    Attualità

    11-07-2024

    Penne Montegrappa

    Visto 8.985 volte

    5

    Attualità

    12-07-2024

    Quattro x Seven

    Visto 8.439 volte

    6

    Attualità

    12-07-2024

    Tesso e volentieri

    Visto 8.340 volte

    7

    Manifestazioni

    08-07-2024

    Sold Out per i Take That al Marostica Summer Festival

    Visto 8.208 volte

    8

    Industria

    08-07-2024

    Le mappe dei tesori

    Visto 5.988 volte

    9

    Manifestazioni

    09-07-2024

    La grande notte di Mahmood a Marostica

    Visto 5.471 volte

    10

    Magazine

    08-07-2024

    Bassano tra stelle e Fata

    Visto 3.757 volte

    1

    Elezioni 2024

    19-06-2024

    Ultime lettere di Elena Pavan

    Visto 29.126 volte

    2

    Elezioni 2024

    21-06-2024

    Facoltà di voto

    Visto 28.643 volte

    3

    Elezioni 2024

    19-06-2024

    Impegno per Roberto

    Visto 27.851 volte

    4

    Elezioni 2024

    15-06-2024

    Tutti insieme apparentemente

    Visto 25.389 volte

    5

    Elezioni 2024

    17-06-2024

    Tribuno del popolo

    Visto 24.992 volte

    6

    Elezioni 2024

    18-06-2024

    Press conference

    Visto 24.250 volte

    7

    Elezioni 2024

    24-06-2024

    Gratta e Finco

    Visto 22.587 volte

    8

    Elezioni 2024

    20-06-2024

    Big Bang

    Visto 22.437 volte

    9

    Elezioni 2024

    17-06-2024

    La confederAzione

    Visto 22.060 volte

    10

    Elezioni 2024

    17-06-2024

    Il ritorno dello Jedi

    Visto 21.814 volte