Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 08-07-2012 21:21
in Attualità | Visto 3.966 volte
 

Privilegi a bordo vasca

Il consigliere del Movimento 5 Stelle di Rosà Barbara Guidolin restituisce al Comune il pass per l'ingresso gratuito alle piscine consegnato a tutti i consiglieri comunali. “Vogliamo dare un segnale forte: nessun privilegio”

Privilegi a bordo vasca

Il consigliere del Movimento 5 Stelle Rosà Barbara Guidolin (foto: archivio Bassanonet)

Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle di Rosà Barbara Guidolin, qualora decidesse di trascorrere qualche ora di relax alle piscine di Rosà, lo farà a proprie spese.
L'esponente di minoranza ha infatti restituito al Comune il pass gratuito consegnato a tutti i consiglieri comunali per la stagione estiva alla Piscina delle Rose, rinunciando al benefit in coerenza con il proprio "credo" istituzionale.
“Il Movimento 5 Stelle - informa un comunicato - con questo gesto, in linea con i suoi principi costitutivi, vuole dare un esempio di coerenza e di sobrietà, rinunciando al pass per l' accesso alla piscina comunale del periodo estivo. Crediamo in questo modo di dare un messaggio forte alla comunità su come il Movimento 5 Stelle interpreta il suo ruolo all'interno del consiglio comunale di Rosà.”
“Riteniamo che questo tipo di agevolazioni non siano direttamente attinenti con il nostro lavoro all'interno del Comune, che mi sarebbero riservate esclusivamente per la mia condizione istituzionale e che non intendo utilizzare - commenta Barbara Guidolin -. Con questo non vogliamo discriminare le piscine comunali di Rosà, che svolgono un ottimo lavoro per la nostra comunità dando un servizio completo e all'avanguardia, ma vogliamo dare un segnale forte delle differenze che non ci devono essere tra un cittadino e il suo rappresentante: “nessun privilegio”.
Con questo, cogliamo l'occasione per lanciare un guanto di sfida a tutti i consiglieri comunali, di rinunciare a questo come a tutti i privilegi istituzionali.”