Laura Vicenzi
bassanonet.it
Pubblicato il 15-09-2019 11:04
in Incontri | Visto 372 volte
 

La cartina dell'Italia selvatica

Mercoledì 18 settembre, alla libreria Palazzo Roberti, due passi nell'Italia selvatica con Daniele Zovi

La cartina dell'Italia selvatica

Daniele Zovi

Mercoledì 18 settembre, sarà ospite della libreria Palazzo Roberti Daniele Zovi per la presentazione del suo nuovo libro intitolato: Italia selvatica.
Nato sull’Altopiano di Asiago, ex ufficiale e poi dirigente della Guardia forestale dello Stato, generale di brigata del Comando Carabinieri-Forestale del Veneto, Zovi nel suo saggio edito da Utet racconta la graduale trasformazione del territorio italiano attraverso le storie di animali selvatici (lupi, orsi, cinghiali, lontre…) con i quali l’uomo sempre più urbano, anche quando vive in zone dove la natura la fa ancora da padrona, ha perduto quasi del tutto familiarità.
Questa estate si è molto parlato di escursionisti in alta quota in scarpe da tennis; le cronache raccontano di un incremento di incidenti onerosi per risorse pubbliche e umane provocati da mancanza di conoscenza e di rispetto degli ambienti naturali — montagna o mare la situazione non cambia. Si sono in breve scordate le modalità di convivenza con specie che un tempo erano così comuni da ispirare favole, miti e racconti, animali con i quali l’incontro era possibile, frequentando o condividendo il loro ambiente di vita. I lupi sono in cronaca tutti i giorni, ma le modalità non cruente di difendere il bestiame assieme ai presidi deterrenti ci sono, ed erano ben noti agli allevatori del recente passato.
Zovi, sensibile osservatore, parla della ricomparsa del castoro in Friuli nel 2018, dopo secoli di assenza dal territorio italiano a causa degli stermini della caccia, elemento che fa ben sperare per la diffusione di zone in cui regni la biodiversità. Anche la lontra, che con la sua presenza attesta la presenza di acque non inquinate, si sta diffondendo soprattutto in alcune aree del sud Italia e anche questo è un ritorno che piace e che stimola ad appoggiare campagne e azioni a difesa della natura e del territorio.
L’appuntamento in libreria avrà inizio alle ore 18. L’ingresso è libero.