Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 09-05-2013 20:49
in Libri | Visto 2.907 volte

In Valbrenta tra draghi, orchi, streghe e biciclette

“Leggende in bicicletta”: racconti fiabeschi, miti, misteri e storie fantasy “lungo la ciclopista del Brenta tra il Lago di Caldonazzo e Bassano del Grappa” raccolte in un libro da Simone e Cavallin e Roberto Frison

In Valbrenta tra draghi, orchi, streghe e biciclette

"Il drago". Dalla Mostra "Ars in Mysterium": opera di Fabiola Scremin in collaborazione con il C.F.P. di Lancenigo (foto Alessandro Tich)

Dopo aver letto questo libro, non vedrete più la Valle del Brenta con gli stessi occhi. Perché parla di draghi lucenti e serpenti galeti, anguane e salbaneli, fade (fate) e pecore del diavolo, orchi e folletti, elfi e streghe, cavalieri e statue miracolose: ovvero le creature fatate della Valsugana, protagoniste di leggende e di racconti fiabeschi che prendono vita lungo il fiume, in mezzo ai boschi e tra i declivi delle montagne.
Sono i racconti della tradizione orale, i miti e le leggende che Simone Cavallin e Roberto Frison hanno raccolto nel loro libro “Leggende in bicicletta - Misteri della Valsugana e leggende della Valbrenta”: un piacevole excursus nel genere fantasy “lungo la ciclopista del Brenta dal Lago di Caldonazzo a Bassano del Grappa”.
Presentata oggi al Bike Hotel alla Corte di Bassano del Grappa, l'iniziativa dell'affiatato duo di divulgatori dei misteri e delle favole della tradizione popolare propone un magical mistery tour nel “regno del fantastico” ambientato nella stretta e lunga valle a nord di Bassano del Grappa. Da scoprire e da apprezzare, possibilmente, percorrendo la Vallata su due ruote per percepire con i giusti ritmi le suggestioni dei luoghi.
Il progetto “Leggende in bicicletta” è la naturale continuazione di “Ars in Mysterium”, la mostra itinerante della CNA Vicenza-Bassano, allestita nei mesi scorsi a Bassano e in altri Comuni del comprensorio e diretta da Roberto Frison, che ha dato forma, grazie a una ventina di artisti artigiani del territorio, alle creature fantastiche della mitologia popolare pedemontana.
Una ricerca sulle radici del folclore e sulle leggende di casa nostra che adesso monta in bici, per un'intelligente operazione di divulgazione culturale e a beneficio dei numerosissimi cicloturisti che scelgono la Vallata per le loro escursioni.
Domani, venerdì 17 maggio alle 17.45, il libro sarà presentato dai due autori in un incontro aperto a tutti alla Biblioteca Civica di Bassano del Grappa.

LIBERTÀ È PAROLA - “Alla scoperta degli “Amici dei Musei e dei Monumenti di Bassano del Grappa”.

In questa nuova puntata, incontriamo una realtà di Bassano che da anni si impegna per sostenere e supportare il nostro patrimonio #artistico,...

Più visti