B.

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Enogastronomia

La dispensa di Jacopo

Cena di gala a Villa Cappello Morosini a Cartigliano ispirata ai prodotti consumati e dipinti nel '500 dalla famiglia di Jacopo Bassano. Un'iniziativa dei ristoratori artigiani dei mandamenti di Bassano e Marostica

Pubblicato il 01-07-2010
Visto 3.554 volte

B.

“Formaio” e “pomele”(olive), “galine” e “porzela”, “vin negro e vin bianco” e “vin da acqua”. Sono solo alcuni cibi della dispensa della famiglia di Jacopo da Ponte, desunti dai conti di casa che registravano le entrate e uscite alimentari del celebre pittore e dei suoi congiunti. Un “affresco”sui modi di mangiare del '500, arricchito dalle tante immagini di cibi, prodotti della terra e scene di cucina dell'epoca immortalate nei dipinti dapontiani.
E' stato lo spunto di “La dispensa di Jacopo”: appuntamento conviviale - inserito nel programma delle “Cene Palladiane”, promosso da Confartigianto - ospitato a Villa Cappello Morosini di Cartigliano su iniziativa dei ristoratori artigiani dei mandamenti di Bassano e Marostica. “Una serata dedicata a Jacopo da Ponte- hanno spiegato gli organizzatori - come primo esempio di promotore dei prodotti della nostra terra. Infatti in molte sue opere, anche se ambientate all'estero, dipingeva spesso le nostre eccellenze.”
Animata dai figuranti della “Cuccagna dei Morosini” e intervallata da esibizioni di spettacolo, la serata è stata introdotta da un buffet “finger” ispirato ai prodotti classici della Pedemontana (formaggio, sopressa, orti bassanesi, animali da cortile e pesce di fiume), abbinati ad altre tipicità alimentari di produzione artigiana, a cui ha fatto seguito la vera e propria cena di gala.

I ristoratori artigiani protagonisti della serata

Il menù a tavola ha presentato due primi piatti - gargati con ragù di quaglia in bianco e risotto con bisi, fiori di zucca e menta -, per secondo è stata proposta la porsela al forno con marasca e purè di carota bianca e come dessert un gelato alla ciliegia IGP di Marostica.
Il tutto in un contesto dapontiano: durante la serata i convenuti hanno potuto visitare la vicina cappella della Chiesa di Cartigliano, affrescata da Jacopo e inoltre ai partecipanti è stato consegnata in omaggio una litografia di Galliano Rosset che raffigura i prodotti dipinti dal Bassano nei suoi quadri e i conti di casa della famiglia del pittore.
Lo stesso menù “La dispensa di Jacopo” sarà proposto e il medesimo cadeau sarà omaggiato in questo periodo a tutti i clienti dei ristoranti aderenti ai mandamenti di Bassano e di Marostica di Assoartigiani.

Più visti

1

Politica

15-05-2022

Essere o non essere

Visto 10.709 volte

2

Politica

15-05-2022

“Doc” Paolo

Visto 10.698 volte

3

Politica

15-05-2022

Sogno di una notte di Mezzalira

Visto 10.406 volte

4

Politica

15-05-2022

La profezia di Moro

Visto 10.204 volte

5

Politica

15-05-2022

Ancora Tu

Visto 9.605 volte

6

Attualità

16-05-2022

Da Platoon al Cartoon

Visto 8.644 volte

7

Attualità

17-05-2022

Tour de l’Avenir

Visto 8.308 volte

8

Politica

16-05-2022

Il nome della Rosa

Visto 7.994 volte

9

Politica

17-05-2022

La guerra dei Roses

Visto 7.678 volte

10

Attualità

18-05-2022

La Corazzata Manfrotto

Visto 7.261 volte

1

Politica

13-05-2022

Area qua

Visto 12.603 volte

2

Attualità

10-05-2022

Maria che Biosfera

Visto 11.808 volte

3

Cronaca

11-05-2022

Il fumo fa male

Visto 11.648 volte

4

Attualità

11-05-2022

Salute!

Visto 11.432 volte

5

Politica

15-05-2022

Essere o non essere

Visto 10.709 volte

6

Politica

15-05-2022

“Doc” Paolo

Visto 10.698 volte

7

Attualità

11-05-2022

Tanta Rob

Visto 10.639 volte

8

Attualità

12-05-2022

Caesars Palace

Visto 10.558 volte

9

Attualità

09-05-2022

La Cosa

Visto 10.495 volte

10

Attualità

12-05-2022

Cosa dolce Cosa

Visto 10.441 volte