Pubblicità

Pubblicato il 10-06-2021 12:25
in Manifestazioni | Visto 2.771 volte

Gentilmente Cleto

In occasione della Festa della Ceramica di Nove, il Museo Civico della Ceramica De Fabris dedicherà una mostra di opere uniche in ceramica del celebre designer e art director Cleto Munari

Gentilmente Cleto

Cleto Munari all'interno dell'azienda Stylnove

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa, trasmesso in redazione dalla segreteria organizzativa della Festa della ceramica di Nove:

COMUNICATO

LA GENTILEZZA DELLA CERAMICA AIUTA LA RIPRESA.

Tornerà puntuale a settembre l’evento Festa della Ceramica – Portoni aperti di Nove. Sarà ancora una volta una finestra spalancata verso questa tipica espressione artistica, che ha connotato da secoli la vita del paese di sinistra Brenta.
In un periodo particolare come l’attuale, proiettato verso positivi segnali di ripresa, non poteva mancare un tema attinente: gentilezza. L’arte ceramica, in qualsiasi sua espressione, conserva un vasto costruito che fin dall’inizio deve essere plasmato appunto con gentilezza, come pure “gentile” è il messaggio di un qualsiasi oggetto in ceramica artigianale.
Dal 10 al 12 settembre prossimi in terra novese, la Festa della ceramica con i suoi Portoni Aperti, accoglierà decine di artigiani e artisti della ceramica non solo locali. Fino al prossimo 25 giugno sarà possibile aderire all’evento espositivo, aperto nell’arco di tre giorni e dislocato nel cuore storico di Nove, intriso dei palazzi sedi delle più famose manifatture ceramiche e arricchito da motivi decorativi, pure in ceramica, in ogni suo angolo.
Il messaggio di bellezza per una rinascita della vita sociale, nel segno della “gentilezza” avrà come apice l’esposizione che sarà aperta al Museo Civico della Ceramica De Fabris dedicata a Cleto Munari, celebre designer e art director. “A noi Cleto piace così: Stylnove interpreta con la ceramica l’eclettismo del maestro Cleto Munari”, questo il titolo dell’esposizione che sarà inaugurata nel cuore della 24.ma Festa della Ceramica (11 settembre), e che rimarrà visitabile fino a gennaio 2022.
La rassegna monografica ospiterà una nuova serie di opere uniche in ceramica di Cleto Munari, espressamente realizzate e concepite con il novese Lorenzo Zanovello di Stylnove. Accanto all’attualità di Munari, saranno esposte le opere realizzate nell’evoluzione che ha visto Cleto Munari agire quale “art-director” per artisti e architetti di fama internazionale (Carlo Scarpa, Richard Meier, Vittorio Gregotti, Gae Aulenti, Arata Isozaki, Mario Botta, Ettore Sottsass, Michele De Lucchi, Sandro Chia, Mimmo Paladino).
L’evento espositivo intende proporsi quale “format”, teso a rivalutare il ruolo della formula delle residenze di artisti nelle aziende ceramiche del territorio, realizzate in collaborazione con il Museo Civico della Ceramica di Nove per destinarle alla produzione di opere per gli spazi museali, in dialogo e relazione con le collezioni.

Pubblicità

Più visti