Marostica
Marostica

Redazione Redazione
Bassanonet.it

Ambiente

Progetto Scuole, Etra forma anche gli insegnanti

Hanno un ruolo chiave nell'educazione degli alunni al rispetto dell'ambiente

Pubblicato il 15-10-2014
Visto 2.530 volte

Marostica

Riparte il Progetto Scuole di Etra, dedicato agli studenti di tutte le età, dalla scuola dell’infanzia agli istituti superiori, e anche a insegnanti e operatori. Lo scorso anno scolastico le iniziative di educazione ambientale proposte dalla multiutility hanno avuto grande successo, con la realizzazione di oltre 1300 attività didattiche in 151 scuole. Quest’anno, a poche settimane dall’apertura delle adesioni, oltre 70 istituti hanno già fatto richiesta.
Novità di questa edizione è la possibilità di attivare percorsi di formazione gratuiti dedicati agli insegnanti, con corsi specializzanti sui temi di acqua e rifiuti tenuti da esperti del settore. I docenti possono aderire singolarmente, oppure in gruppo, eventualmente organizzandosi insieme a colleghi di altre scuole e Comuni limitrofi. Per richiedere l’attivazione del corso si può scrivere a rogettoscuole@etraspa.it.
Il percorso prevede visite agli impianti e approfondimenti dei processi di gestione del ciclo idrico e dei rifiuti, sia dal punto di vista normativo che logistico. Acquisite le dovute competenze, gli insegnanti diventano veri e propri alleati di Etra nell’educazione e formazione delle giovani generazioni sui temi ambientali: sono in grado di costruirsi autonomamente un percorso didattico scegliendo con maggior capacità critica tra le offerte formative proposte, e possono anche trattare o approfondire personalmente alcuni argomenti con le proprie classi.

Una delle feste conclusive del Progetto Scuole di Etra a Villa Morosini Cappello a Cartigliano

Anche ai dirigenti scolastici Etra mette a disposizione la propria consulenza per organizzare al meglio la raccolta differenziata all’interno degli istituti, compito non sempre di facile attuazione. Si può attivare un piano d’azione su misura, in base alla logistica della struttura, al numero di classi e alle esigenze specifiche, con il coinvolgimento dei soggetti coinvolti nel processo (insegnanti, personale ATA e alunni).
«Investire in educazione ha un ritorno positivo per la società. – commenta il presidente del Consiglio di gestione di Etra, Stefano Svegliado – I ragazzi consapevoli diventeranno cittadini corretti, che con il proprio comportamento permetteranno di ridurre i costi connessi allo sfruttamento e all’inquinamento dell’ambiente». Continua Manuela Lanzarin, presidente del Consiglio di sorveglianza: «È un’opportunità per i ragazzi di approfondire le proprie conoscenze sul ciclo idrico integrato, sulla gestione dei rifiuti e sulla produzione di energia da fonti alternative. Vengono svolti laboratori in classe, visite guidate agli impianti e ai siti più significativi del territorio. In generale, l’obiettivo è diffondere il rispetto per l’ambiente e promuovere stili di vita sostenibili».
Il Progetto è strutturato in percorsi didattici, che possono concludersi anche con un’azione concreta mirata a modificare i comportamenti dei ragazzi a partire dall’ambiente scolastico. Il piano d’azione viene definito insieme agli insegnanti e include più metodi d’intervento, brainstorming e giochi di ruolo. Le lezioni sono tenute da esperti di Etra e da cooperative e associazioni locali competenti nella didattica ambientale. Vengono proposte visite didattiche sia a opere dell’uomo, come centrali idriche e idroelettriche, impianti di trattamento dei rifiuti, idrovore, che a luoghi naturali come le risorgive di Fratte, le grotte di Oliero, la palude di Onara. Etra collabora inoltre con il Parco delle Energie Rinnovabili “La Fenice” di Padova. I percorsi didattici possono includere anche la partecipazione a concorsi, dove viene messa in gioco la creatività degli alunni e attivata una sana competizione tra gli istituti.
La scadenza per le adesioni alle attività del Progetto Scuole è fissata per il 30 novembre, salvo esaurimento delle disponibilità. L’iscrizione si effettua on-line, alla sezione “Educazione ambientale” del sito www.etraspa.it.

Più visti

1

Attualità

11-08-2022

Il quadro del Caravaggio

Visto 7.041 volte

2

Attualità

11-08-2022

C’era una volta Maria Meccanica

Visto 6.813 volte

3

Politica

12-08-2022

Cantando sotto la pioggia

Visto 6.720 volte

4

Imprese

11-08-2022

Latte millesimato

Visto 4.809 volte

5

Attualità

16-08-2022

Tiramisù

Visto 4.434 volte

6

Teatro

11-08-2022

Su fazzoletti di terra

Visto 3.502 volte

7

Attualità

17-08-2022

Bastion Contrario

Visto 2.813 volte

8

Danza

16-08-2022

B.Motion emoziona in danza

Visto 2.113 volte

1

Attualità

26-07-2022

Il Genius della lampada

Visto 8.587 volte

2

Industria

27-07-2022

Le “Radici Future” crescono con la seconda edizione

Visto 8.534 volte

3

Attualità

10-08-2022

Tu mi turbi

Visto 8.301 volte

4

Politica

28-07-2022

Circus Pavan

Visto 7.666 volte

5

Politica

28-07-2022

La Novenovela

Visto 7.343 volte

6

Attualità

19-07-2022

Colpo di Genius

Visto 7.314 volte

7

Attualità

28-07-2022

Parco RAASM, la grande Oasi del territorio

Visto 7.170 volte

8

Cronaca

19-07-2022

Signore delle cime

Visto 7.167 volte

9

Politica

22-07-2022

Lucy in the Sky with Diamonds

Visto 7.063 volte

10

Politica

30-07-2022

Finché c’è VITA c’è Cunial

Visto 7.042 volte