Pubblicato il 01-03-2013 11:10
in Sociale | Visto 3.016 volte

Voglia di volontariato? Pronti, via!

Venerdì 1° marzo inizia il 34mo corso per aspiranti volontari ospedalieri e case di riposo del bassanese

Voglia di volontariato? Pronti, via!
Prende avvio questa sera venerdì 1° marzo il corso di formazione per volontari ospedalieri e case di riposo. Appuntamento alle 18:30 presso la sala riunioni dell'ospedale cittadino.
L'iniziativa, giunta alla 34ma edizione, si articola in dieci incontri, il martedì e il venerdì, e si concluderà nella prima settimana di aprile, dopo la pausa del periodo pasquale.
Le lezioni saranno tenute tra gli altri da professionisti psicologi e psicoterapeuti che istruiranno i corsisti sull'approccio alla persona anziana e malata.
Al termine del corso, i partecipanti che lo desiderano potranno iniziare la loro attività di volontari, previo un affiancamento iniziale di tre mesi.
"Quello che offriamo è un servizio giornaliero, la mattina e il pomeriggio. Ai nostri volontari chiediamo una disponibilità di circa tre ore settimanali" spiega Giannantonio Polita, presidente del Gruppo Volontari Ospedalieri e Case di Riposo.
La onlus cittadina vanta numeri di tutto rispetto: ben 32 anni di storia, un esercito di 220 volontari che prestano supporto in sette reparti dell'ospedale e in quattro case per anziani del bassanese: Sturm e Villa Serena, a Cartigliano e Solagna.
"Si tratta prima di tutto di un servizio di sostegno morale, di aiuto nell'assunzione del pasto o di piccoli servizi su indicazione del personale", sottolinea Polita.
Sono già 35 gli iscritti a questo corso, un risultato che premia l'impegno dell'associazione "Abbiamo un bacino di volontari ricco e generoso. Avere a disposizione tante persone pronte a dare aiuto all'altro è un vero dono e un segno di intelligenza. A tutti e a ciascuno va la mia riconoscenza".
Il corso, gratuito, è aperto a giovani e meno giovani, a chiunque voglia portare sostegno e compagnia ai bisognosi e agli anziani della nostra città.
Un atto generoso e doveroso nei confronti dei nostri concittadini fragili, che accresce il grado di civiltà della nostra comunità e promuove un modello positivo di solidarietà di cui, oggi in modo particolare, tutti sentiamo un gran bisogno.

    Libertà è Parola

    LIBERTÀ E' PAROLA - #civediamoasettembre

    #LIBERIDIRACCONTARCI non è solo un titolo, ma una presa di posizione che come Libertà è Parola abbiamo voluto portare avanti, anche durante mesi...

    Più visti