Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 13-06-2011 20:09
in Attualità | Visto 1.891 volte
 

Un brindi“Sì” per il referendum

I comitati referendari festeggiano in piazza a Bassano del Grappa i risultati dei referendum. “E' un risultato della democrazia italiana”. “Per l'acqua la battaglia comincia, non finisce”

Un brindi“Sì” per il referendum

Il brindisi in piazza dei comitati referendari (foto Alessandro Tich)

E alla fine, dopo aver parlato tanto di acqua (e non solo), spunta anche il vino.
Bottiglie di lambrusco e di moscato, per la precisione.
Poco dopo le 19, dopo un tam-tam perdurato per tutto il pomeriggio, i comitati referendari del Bassanese si danno appuntamento in Piazza Garibaldi a Bassano per brindare al risultato del referendum. Tutt'attorno, le bandiere del “Sì” per l'acqua pubblica e contro il nucleare, ma c'è anche una bandiera tricolore.
Le espressioni dei volti sono ben diverse da quelle di appena un mese fa, quando i comitati, lanciando ufficialmente la campagna referendaria nel territorio bassanese, lamentavano “il silenzio assordante e la disinformazione sui referendum del 12 e 13 giugno” (notizie.bassanonet.it/attualita/8490.html).
Maria Grazia Parolin, portavoce del comitato “Acqua Bene Comune”, è “stanca ma felice” e festeggia pensando già alle nuove cose da fare.
“Da oggi, per quanto riguarda l'acqua - ci dice - la battaglia comincia, non finisce. Noi abbiamo sempre chiesto una gestione pubblica partecipata, non ci basta che il capitale sia pubblico, ma sulla gestione del bene-acqua serve anche la partecipazione dei cittadini. Sto cercando di recuperare le spillette della campagna referendaria, perché è da adesso che servono.”
“E' un risultato della democrazia italiana - commenta il segretario cittadino del Pd Giovanni Reginato -. Sul referendum contro il legittimo impedimento hanno votato anche gli elettori del Pdl. E' una vittoria importante di tutti i cittadini.”
“Siamo particolarmente soddisfatti del risultato di Bassano - afferma Gianpaolo Bordignon, portavoce del comitato Referendum Nucleare -. E' il frutto del lavoro dei comitati e del passaparola tra i cittadini.”
Bordignon, infine, esprime la sua gratitudine a Bassanonet per l'ampio spazio riservato ai temi dei referendum e della campagna referendaria.
La redazione ringrazia: ma noi abbiamo fatto soltanto il nostro dovere.
Girotondo finale e standing ovation attorno al fontanone della piazza: sui referendum 2011 cala il “Sì”pario.