Marostica
Marostica

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Politica

La Novenovela

Il sindaco di Nove Raffaella Campagnolo diserta il tavolo in Regione sui destini della scuola materna Danieli e viene attaccata dall’assessore regionale Elena Donazzan. “Grave mancanza di rispetto, soprattutto nei confronti dei genitori”

Pubblicato il 28-07-2022
Visto 7.310 volte

Marostica

Ci sono questioni locali, egregi lettori, che covano da tempo sotto la cenere ma che fino ad oggi per qualsiasi motivo non ho avuto tempo o modo di sottoporre al mio occhio giornalistico e alla vostra attenzione.
Poi, sull’onda delle notizie, arriva il momento nel quale bisogna tirarle fuori.
Una di queste è la vicenda che riguarda la scuola materna Danieli di Nove.

Elena Donazzan e Raffaella Campagnolo: è scontro istituzionale

Come tutte le questioni locali che si rispettino, si tratta di un caso complicato e spinoso. Cercherò pertanto di ridurlo ai minimi termini.
La Danieli di Nove è una scuola paritaria. Precedentemente gestita dalle suore fino al 2012, oggi è gestita da una Fondazione con un consiglio di gestione i cui membri sono nominati in quota parte dal Comune, dalla parrocchia e dal comitato genitori.
Il nocciolo della questione è presto detto: a fronte delle difficoltà gestionali rilevate dall’amministrazione comunale, il sindaco di Nove Raffaella Campagnolo ha avviato da alcuni mesi un percorso finalizzato alla “statalizzazione” della scuola. In altre parole: al passaggio della Danieli da scuola paritaria a scuola pubblica.
Una soluzione che non è vista di buon occhio dal comitato genitori. A seguito dell’ipotesi avanzata per il passaggio allo Stato dell’istituto scolastico, con conseguente chiusura della Fondazione che attualmente lo gestisce, 4 componenti su 5 del consiglio di gestione hanno rassegnato le proprie dimissioni. In più ancora lo scorso novembre i genitori si sono espressi a stragrande maggioranza a favore del mantenimento della gestione ad opera della Fondazione.
Il comitato genitori si è quindi rivolto all’assessore regionale all’Istruzione Elena Donazzan, investendola della questione. La Donazzan, dal canto suo, ancora nei mesi scorsi si è schierata a favore delle posizioni pro Fondazione affermando che non ci sono i presupposti per avviare il processo di statalizzazione della scuola che andrebbe comunque inserita “in un processo preventivamente condiviso e legato al dimensionamento della rete scolastica che è prerogativa regionale” (fonte informazione: ilgazzettino.it).
Tutti nodi che sarebbero dovuti arrivare al pettine della prova del Nove sulla vicenda: il tavolo regionale sul futuro della scuola dell’infanzia Danieli convocato dall’assessore regionale Donazzan a Venezia in data dell’altro ieri, martedì 26 luglio.
Tavolo al quale, però, il sindaco di Nove Raffaella Campagnolo non ha preso parte.
Da qui una lettera della Donazzan rivolta al primo cittadino novese, e diffusa agli organi di stampa tramite comunicato, in cui l’assessore regionale accusa il sindaco nientemeno che di “grave mancanza di rispetto soprattutto nei confronti dei genitori, abbandonati a loro stessi a poche settimane dall’inizio scolastico”.
Restate sintonizzati: qui c’è profumo di Novenovela, la questione si trascina già da mesi e sono certo che altre puntate non mancheranno.

COMUNICATO

AMMINISTRAZIONE DI NOVE ASSENTE AL TAVOLO REGIONALE SUL FUTURO DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA DANIELI - DONAZZAN: “GRAVE MANCANZA DI RISPETTO DA PARTE DEL SINDACO, SOPRATTUTTO NEI CONFRONTI DEI GENITORI ABBANDONATI A LORO STESSI A POCHE SETTIMANE DALL’INIZIO DELL’ANNO SCOLASTICO”

“Egregio Sindaco, ho registrato con rammarico la Sua assenza al tavolo convocato per il giorno 26 luglio dalla Regione del Veneto per la situazione della materna Danieli, peraltro avvenuta senza alcuna comunicazione, cosa che ho trovato sgarbata istituzionalmente nei confronti di chi invece ha dedicato il suo tempo per risolvere una situazione di estrema gravità in essere all'interno del territorio del Suo comune”.

Così l’Assessore regionale all’Istruzione del Veneto Elena Donazzan, in una sua missiva indirizzata oggi al Sindaco di Nove Raffaella Campagnolo sull’assenza dell’Amministrazione comunale al tavolo convocato dalla Regione del Veneto sul futuro della locale scuola dell’infanzia Danieli.

“Il tavolo era convocato, come già concordato nella precedente riunione del 5 luglio u.s., per verificare l'effettivo proseguo di un percorso atto a trovare una soluzione alla situazione, ormai da considerarsi emergenziale, della materna Danieli, percorso concordato con tutte le parti che hanno dato anche una fattiva disponibilità ad adoperarsi per un'azione condivisa per il bene delle famiglie novesi” ha aggiunto Donazzan nella nota, “vista la volontà già espressa, come da verbale della riunione del 5 luglio, di procedere al reintegro dei componenti del Consiglio di Gestione, peraltro come chiarito anche dalla nota della Direzione Enti Locali della Regione del Veneto che sulle fondazioni vigila trattasi di un'azione che non inficia nulla di quanto fatto fino ad ora ma anzi prevista dallo Statuto della Fondazione, mi sarei aspettata di trovare degli interlocutori pronti a fare un passo in avanti verso la chiusura di questa vertenza ma, mio malgrado, apprendo non solo che nulla è stato fatto ma ho dovuto registrare anche la mancanza di volontà di trovare soluzioni dimostrata dalla silente assenza della Sua amministrazione”.

“La Sua mancanza di rispetto istituzionale parrebbe già grave nei confronti di chi, Dirigenti della Regione Veneto, interlocutori istituzionali e rappresentante dei genitori, ha messo a disposizione il proprio tempo rendendosi ulteriormente disponibile a lavorare assieme per salvaguardare la scuola, se non fosse ulteriormente appesantita dalla gravità della situazione che con l'atteggiamento dell'Amministrazione da Lei rappresentata sta prospettando alle famiglie Novesi” ha scritto poi l’Assessore regionale, “lasciare le famiglie di Nove in balia di loro stesse a poco più di un mese dall'inizio dell'anno scolastico è un atto di grave irresponsabilità, specialmente dopo mesi di sollecitazioni a giungere ad una soluzione positiva, motivo per cui in qualità di Assessore Regionale all'Istruzione di concerto con la collega Manuela Lanzarin Assessore Regionale ai Servizi Sociali abbiamo provato in ogni modo a trovare una soluzione che fosse rispettosa delle famiglie, del principio della libera scelta educativa e della salvaguardia di un patrimonio educativo riconosciuto dalla comunità locale”.

“Resta da chiarire non tanto la Vostra volontà di sciogliere la Fondazione, già espressa più volte e per la quale la Direzione regionale competente Vi ha già richiamati a procedure formali, quanto la buona Amministrazione nella garanzia della continuità del servizio di scuola dell’infanzia che deve ripartire il prossimo settembre, nel rispetto degli operatori della scuola e delle famiglie del Vostro comune” ha chiosato infine Donazzan nella sua missiva, concludendo “con disagio personale ed istituzionale sono costretta ad intervenire con questa mia lettera facendo appello alla Sua sensibilità di donna e di madre e al rispetto al Suo ruolo di Sindaco, ruolo istituzionale che la pone a rappresentante di tutti i Suoi cittadini, anche quelli che quella scuola desiderano vederla continuare, al fine di vedere intraprese azioni concrete che vadano nella direzione di salvaguardare la Scuola Materna Danieli”.

Più visti

1

Attualità

10-08-2022

Tu mi turbi

Visto 8.142 volte

2

Politica

09-08-2022

Crash Test

Visto 6.943 volte

3

Attualità

08-08-2022

Riccardo Cuor di Cestino

Visto 6.683 volte

4

Attualità

09-08-2022

Slalom parallelo

Visto 6.543 volte

5

Attualità

09-08-2022

Benvenuti al Sud

Visto 6.263 volte

6

Attualità

11-08-2022

Il quadro del Caravaggio

Visto 5.250 volte

7

Attualità

11-08-2022

C’era una volta Maria Meccanica

Visto 5.013 volte

8

Green Economy

09-08-2022

C’è un insetto nel biscotto

Visto 4.031 volte

9

Imprese

11-08-2022

Latte millesimato

Visto 3.621 volte

10

Imprese

07-08-2022

Il colpo di grazia alla ceramica artistica

Visto 3.399 volte

1

Attualità

26-07-2022

Il Genius della lampada

Visto 8.567 volte

2

Industria

27-07-2022

Le “Radici Future” crescono con la seconda edizione

Visto 8.510 volte

3

Attualità

10-08-2022

Tu mi turbi

Visto 8.142 volte

4

Politica

28-07-2022

Circus Pavan

Visto 7.642 volte

5

Politica

15-07-2022

Il risvolto dei Pantaloni

Visto 7.495 volte

6

Politica

28-07-2022

La Novenovela

Visto 7.310 volte

7

Attualità

19-07-2022

Colpo di Genius

Visto 7.295 volte

8

Cronaca

19-07-2022

Signore delle cime

Visto 7.142 volte

9

Attualità

28-07-2022

Parco RAASM, la grande Oasi del territorio

Visto 7.127 volte

10

Politica

22-07-2022

Lucy in the Sky with Diamonds

Visto 7.040 volte