Canova
Canova

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Attualità

A volte ritornano

Alla selezione per il nuovo direttore del Museo Civico di Bassano ammessi due soli candidati. Ammessa a pieno titolo Chiara Casarin, ammesso con riserva Denis Ton.

Pubblicato il 04-06-2020
Visto 3.666 volte

Canova

A volte ritornano. La commissione esaminatrice per la selezione del nuovo direttore scientifico dei Musei Civici di Bassano del Grappa (Antonello Accadia, presidente; Maria Teresa de Gregorio, componente esperto; Paola Marini, componente esperto; Alessandro Zanutto, segretario verbalizzante) si è riunita e ha provveduto alla scrematura dei candidati ammessi al colloquio selettivo. Ebbene, la gran notizia è questa: dei quattro candidati che avevano risposto al bando, poi sospeso e poi riattivato, ne sono stati ammessi due.
Un solo candidato è stato ammesso a pieno titolo: si tratta di Chiara Casarin, direttrice uscente dei Musei Civici medesimi e “direttrice artistica” nel famoso semestre del suo appalto esterno col Comune di Bassano. Ammesso anche, ma con riserva, Denis Ton, conservatore a tempo indeterminato dei MUBEL - Musei Civici di Belluno.
Non sono state invece ammesse alla selezione le due candidate Beatrice Avanzi, già curatrice per un decennio del Mart di Rovereto e successivamente conservatore responsabile della Pittura Simbolista e delle Scuole straniere al Musée d’Orsay di Parigi, e Monica Preti, dal 2006 direttrice dei programmi di Storia dell'Arte e Archeologia dell'Auditorium del Museo del Louvre. Il colloquio di selezione è stato fissato a partire dalle ore 11 di lunedì 29 giugno 2020, presso il Museo Civico di Bassano.

Chiara Casarin col modellino digitale del cavallo di Canova. Fonte immagine: Facebook/Musei Civici Bassano del Grappa

L'ironia della sorte vuole che l'avviso con l'elenco dei candidati ammessi ed esclusi dalla selezione sia stato emesso dalla commissione proprio nel giorno in cui, a seguito delle dichiarazioni rese ieri dal sindaco in commissione Cultura, la dottoressa Casarin si trova nell'occhio del ciclone delle polemiche politiche sulla “responsabilità” dell'operazione-Pala di Jacopo Bassano. Come dice il saggio: sono i casi della vita.
In tempi passati la Casarin aveva dichiarato sul giornale locale la sua intenzione di ritirarsi dal concorso. Si tratta tuttavia di affermazioni a mezzo stampa, che lasciano quindi il tempo che trovano, e nel frattempo altri suoi obiettivi (direzione del Museo di Possagno) sono tramontati. Potrebbe quindi avvenire un ripensamento del ripensamento.
Se invece il dottor Ton - che lascerebbe un incarico direttivo museale a tempo indeterminato per una direzione in scadenza con quella dell'amministrazione comunale - parteciperà o meno al colloquio selettivo, lo si saprà solo vivendo.
Ieri tuttavia, nel corso della commissione Cultura, il sindaco Elena Pavan, nell'aggiornare i commissari sul bando di selezione, ha espresso delle parole sibilline.
“A fronte di quattro soggetti che hanno presentato istanza per poter partecipare ad un bando tanto dettagliato e sartoriale - ha detto il sindaco -, la commissione esaminatrice si è riunita la settimana scorsa e ha rilevato che due persone hanno le caratteristiche e i titoli per poter partecipare a questo concorso.” “Peraltro - ha aggiunto la Pavan -, una di queste due persone ha dichiarato di non partecipare al concorso. Però vediamo i prossimi passi, perché sappiamo che le idee possono anche cambiare.” “Auspichiamo che il Museo trovi pace il prima possibile e questo concorso possa portare al reperimento di questa figura - ha ancora affermato il sindaco in commissione -. È chiaro che se non dovesse essere così, si procederà immediatamente con la redazione di un nuovo concorso, con dei presupposti anche un po' diversi.”
Dalla Museonovela per il momento è tutto, a voi la linea.

Più visti

1

Politica

28-11-2022

Grande Fratello Vip

Visto 6.916 volte

2

Cronaca

29-11-2022

Coming Home

Visto 6.661 volte

3

Politica

29-11-2022

Pietrosante non è un’opinione

Visto 6.651 volte

4

Attualità

29-11-2022

L’industriale e il contadino

Visto 5.266 volte

5

Attualità

29-11-2022

L’erba del vicino

Visto 4.889 volte

6

Lavoro

26-11-2022

È sparito il potere d’acquisto

Visto 4.119 volte

7

Teatro

29-11-2022

LA stagione teatrale bassanese apre con Servo di scena

Visto 2.610 volte

8

Attualità

01-12-2022

L’Isola dei Dubbiosi

Visto 1.335 volte

9

Attualità

01-12-2022

Le due verità

Visto 1.329 volte

10

Magazine

01-12-2022

Una Madonna, un artista e Tre Briganti

Visto 1.065 volte

1

Attualità

21-11-2022

Oh che bel Macello

Visto 12.276 volte

2

Attualità

15-11-2022

L’Osservatore Romano (d’Ezzelino)

Visto 8.415 volte

3

Politica

11-11-2022

Ho visto cose

Visto 8.147 volte

4

Politica

09-11-2022

Una Giada in Museo

Visto 7.585 volte

5

Attualità

12-11-2022

Abbey Road

Visto 7.551 volte

6

Politica

19-11-2022

Park Condicio

Visto 7.452 volte

7

Cronaca

14-11-2022

La febbre del sabato sera

Visto 7.388 volte

8

Attualità

20-11-2022

Veni, Vidi, Deficit

Visto 7.329 volte

9

Attualità

21-11-2022

Chi ha incastrato Roger Rabbit?

Visto 7.284 volte

10

Attualità

10-11-2022

Sei personaggi in cerca di attori

Visto 6.922 volte