Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 04-06-2020 15:14
in Attualità | Visto 2.258 volte

A volte ritornano

Alla selezione per il nuovo direttore del Museo Civico di Bassano ammessi due soli candidati. Ammessa a pieno titolo Chiara Casarin, ammesso con riserva Denis Ton.

A volte ritornano

Chiara Casarin col modellino digitale del cavallo di Canova. Fonte immagine: Facebook/Musei Civici Bassano del Grappa

A volte ritornano. La commissione esaminatrice per la selezione del nuovo direttore scientifico dei Musei Civici di Bassano del Grappa (Antonello Accadia, presidente; Maria Teresa de Gregorio, componente esperto; Paola Marini, componente esperto; Alessandro Zanutto, segretario verbalizzante) si è riunita e ha provveduto alla scrematura dei candidati ammessi al colloquio selettivo. Ebbene, la gran notizia è questa: dei quattro candidati che avevano risposto al bando, poi sospeso e poi riattivato, ne sono stati ammessi due.
Un solo candidato è stato ammesso a pieno titolo: si tratta di Chiara Casarin, direttrice uscente dei Musei Civici medesimi e “direttrice artistica” nel famoso semestre del suo appalto esterno col Comune di Bassano. Ammesso anche, ma con riserva, Denis Ton, conservatore a tempo indeterminato dei MUBEL - Musei Civici di Belluno.
Non sono state invece ammesse alla selezione le due candidate Beatrice Avanzi, già curatrice per un decennio del Mart di Rovereto e successivamente conservatore responsabile della Pittura Simbolista e delle Scuole straniere al Musée d’Orsay di Parigi, e Monica Preti, dal 2006 direttrice dei programmi di Storia dell'Arte e Archeologia dell'Auditorium del Museo del Louvre. Il colloquio di selezione è stato fissato a partire dalle ore 11 di lunedì 29 giugno 2020, presso il Museo Civico di Bassano.
L'ironia della sorte vuole che l'avviso con l'elenco dei candidati ammessi ed esclusi dalla selezione sia stato emesso dalla commissione proprio nel giorno in cui, a seguito delle dichiarazioni rese ieri dal sindaco in commissione Cultura, la dottoressa Casarin si trova nell'occhio del ciclone delle polemiche politiche sulla “responsabilità” dell'operazione-Pala di Jacopo Bassano. Come dice il saggio: sono i casi della vita.
In tempi passati la Casarin aveva dichiarato sul giornale locale la sua intenzione di ritirarsi dal concorso. Si tratta tuttavia di affermazioni a mezzo stampa, che lasciano quindi il tempo che trovano, e nel frattempo altri suoi obiettivi (direzione del Museo di Possagno) sono tramontati. Potrebbe quindi avvenire un ripensamento del ripensamento.
Se invece il dottor Ton - che lascerebbe un incarico direttivo museale a tempo indeterminato per una direzione in scadenza con quella dell'amministrazione comunale - parteciperà o meno al colloquio selettivo, lo si saprà solo vivendo.
Ieri tuttavia, nel corso della commissione Cultura, il sindaco Elena Pavan, nell'aggiornare i commissari sul bando di selezione, ha espresso delle parole sibilline.
“A fronte di quattro soggetti che hanno presentato istanza per poter partecipare ad un bando tanto dettagliato e sartoriale - ha detto il sindaco -, la commissione esaminatrice si è riunita la settimana scorsa e ha rilevato che due persone hanno le caratteristiche e i titoli per poter partecipare a questo concorso.” “Peraltro - ha aggiunto la Pavan -, una di queste due persone ha dichiarato di non partecipare al concorso. Però vediamo i prossimi passi, perché sappiamo che le idee possono anche cambiare.” “Auspichiamo che il Museo trovi pace il prima possibile e questo concorso possa portare al reperimento di questa figura - ha ancora affermato il sindaco in commissione -. È chiaro che se non dovesse essere così, si procederà immediatamente con la redazione di un nuovo concorso, con dei presupposti anche un po' diversi.”
Dalla Museonovela per il momento è tutto, a voi la linea.

Libertà è Parola

Libertà è Parola: “Scuola: tra passato e futuro” Intervista a Gianni Zen

Nelle emergenze, come nel quotidiano, il tema della #scuola ritorna sempre: infrastrutture, didattica, qualità e molto altro. Col nostro ospite,...

Più visti