Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 19-05-2020 18:09
in Politica | Visto 975 volte

Shopping-19

Il sindaco Pavan diserta la commissione consiliare dedicata alla situazione Covid nelle case di riposo, preferendo l'incontro coi commercianti per la riapertura dei negozi. E la civica “Bassano per Tutti” rincara la dose

Shopping-19

La casa di riposo 'Pazzaglia-Basso-Sturm' (fonte immagine: isacc.it)

Dunque, dove eravamo rimasti? Ah, sì: al fatto che ieri, lunedì 18 maggio, il sindaco di Bassano del Grappa Elena Pavan ha disertato (per la seconda volta) la riunione della commissione consiliare espressamente dedicata alla situazione Covid nella case di riposo cittadine, preferendo dedicare il suo tempo alla riapertura degli esercizi commerciali.
La qual cosa - con una più attenta programmazione in agenda - non avrebbe impedito al sindaco di intervenire alla riunione convocata alle 18, ma così è andata. Del fatto ci siamo già occupati nell'articolo precedente, nel quale abbiamo pubblicato il comunicato stampa emesso al riguardo dai quattro gruppi consiliari di opposizione di centrosinistra.
Sull'argomento tuttavia interviene nuovamente la lista civica “Bassano per Tutti”, che rincara la dose con un ulteriore comunicato stampa trasmesso in redazione, che riportiamo di seguito:

COMUNICATO

Modi diversi di dimostrare solidarietà

Ieri - lunedì 18 alle ore 18;00 - si è regolarmente svolta la Commissione Consiliare dedicata alla situazione delle RSA di Bassano (le case di riposo): le forti criticità emerse, in una fase in cui si credeva ormai superato il picco dei contagi da COVID-19, rendono necessari monitoraggi e aggiornamenti costanti. Gli stessi dati ci dimostrano come le nostre strutture siano le più colpite della Regione; e a questo si aggiunge per molti il dolore della scomparsa di tante persone care. Per questi motivi, coloro che rappresentano la comunità sono chiamati a riunirsi frequentemente, per capire, agire e vigilare.

E tuttavia verso quell'ora la Sindaca Elena Pavan - dopo aver confermato, a voce, la sua presenza alla Commissione di cui sopra - si trovava nei negozi del centro storico Bassanese. Siamo consapevoli della serissima situazione che i commercianti e le commercianti devono e dovranno affrontare a seguito della chiusura prolungata delle loro attività, e non possiamo che offrire loro la nostra più completa ed autentica solidarietà. Ma riteniamo anche che ci siano altri modi di dimostrarla, come si è visto il 30 Aprile, con l’emendamento da 500.000 € per il contributo al pagamento della Tari a favore di tutta quella categoria, regolarmente bocciato insieme agli altri 7 emendamenti proposti.

Certamente la presenza fisica, visitare di persona, scambiarsi qualche parola, sono tutte delle ottime maniere di manifestare la propria vicinanza, e sono senz’altro fondamentali. Abbiamo tuttavia ragione di ritenere che i commercianti siano molto lieti di accogliere la Prima Cittadina anche martedì 19 o mercoledì 20, contestualmente al loro orario d'apertura.

Infine, a chi ritiene che queste righe rappresentino una strumentalizzazione politica, noi possiamo pacatamente rispondere in due modi: anzitutto pensiamo che limitarci a parlare di questo fatto col nostro vicino di casa non dia gli spunti necessari a chi di dovere per fare un po' di sana autocritica; in secondo luogo crediamo che l'assenza di una Sindaca ad una Commissione Consiliare che tratta dei decessi nelle RSA del suo Comune di pertinenza, sia un dato di fatto e non una strumentalizzazione.

Per il resto, auguriamo anche noi a tutta Bassano del Grappa di risollevarsi nel migliore dei modi, e siamo sempre disponibili a farlo insieme. Non vediamo l'ora di poter di nuovo affollare la città e i suoi negozi in sicurezza.

Lista Civica “Bassano per Tutti”

LIBERTÀ È PAROLA - “Alla scoperta degli “Amici dei Musei e dei Monumenti di Bassano del Grappa”.

In questa nuova puntata, incontriamo una realtà di Bassano che da anni si impegna per sostenere e supportare il nostro patrimonio #artistico,...

Più visti