Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 03-12-2008 22:41
in Cronaca | Visto 2.251 volte
 

Black out generale al "San Bassiano"

Il guasto ha oscurato l'intero complesso. Attivati i gruppi di continuità nei reparti di emergenza. Panico per decine di persone rimaste chiuse negli ascensori

Black out generale al
Un black out generale di oltre un’ora si è verificato questa mattina poco dopo le 11 all’Ospedale San Bassiano. L’intero complesso è rimasto al buio ed è subito scattata l’ “Unità di Crisi”, con l’accensione dei gruppi elettrici di continuità nei reparti di emergenza: Pronto Soccorso, Sale Operatorie, Rianimazione, Unità Coronarica. Allertato anche l’Ospedale San Bortolo di Vicenza per l’eventuale trasferimento di pazienti problematici: non ce n’è stato tuttavia bisogno. Lunghissimi attimi di panico per decine di persone, rimaste bloccate per 10 e anche 15 minuti all’interno degli ascensori.
Secondo una prima ipotesi, il black out è stato originato da un guasto generale esterno dell’Enel che a sua volta ha bloccato una delle cabine di alimentazione interna del nosocomio. Ma la reale dinamica è ancora da appurare.
Per il direttore generale dell’Ulss n. 3 Valerio Alberti “l’emergenza è stata superata senza grossi problemi, fatta eccezione per le persone rimaste chiuse negli ascensori.”
Luci e computer di reparti e sportelli si sono riaccesi progressivamente: a mezzogiorno numerosi corridoi e sale d’attesa erano ancora al buio.