Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore Responsabile
Bassanonet.it

Attualità

Bassano? Nun ce sta

Quella volta che Pino Daniele “saltò” Bassano del Grappa: nel 1994 doveva esibirsi al Mercante con Jovanotti ed Eros Ramazzotti, ma il concerto fu annullato per una concomitante manifestazione ciclistica

Pubblicato il 05-01-2015
Visto 2.942 volte

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Ora che Pino Daniele se ne è andato, tradito dal suo cuore sofferente, si moltiplicano sulla rete le testimonianze e i ricordi di chi lo ha conosciuto e frequentato e di chi lo ha ammirato sul palco in uno degli innumerevoli concerti della sua straordinaria carriera.
E - cercando su quell'infinito archivio storico chiamato internet - riaffiora anche la curiosa notizia del “non concerto” del cantautore napoletano a Bassano del Grappa. Era il 1994, l'anno del tour a tre voci dell'autore di “Nero a metà” con Jovanotti ed Eros Ramazzotti. Tra le date previste del trio Jovanotti Pino Eros c'era anche quella del 22 giugno allo Stadio Velodromo Mercante di Bassano, che all'epoca ospitava stabilmente concerti di grandi artisti e dove l'anno prima si era anche esibito, tra gli altri, un ancora sconosciuto Andrea Bocelli come partner di Zucchero nella canzone “Miserere”.
Ma - come ricordano le cronache dell'epoca - quel concerto-evento a Bassano, penultima tappa del tour dei “tre moschettieri”, non ebbe mai luogo. Quel 22 giugno, dopo un cambio in corsa del calendario dei concerti, Daniele e i suoi due illustri compagni di palco si esibirono allo stadio Brianteo di Monza, davanti a 30mila spettatori. La data di Bassano del Grappa era stata infatti annullata per l'indisponibilità del Mercante che - come riportava un articolo del Corriere della Sera - “s'è scoperto all'improvviso essere invece destinato ad accogliere una manifestazione ciclistica”.

Fonte immagine: oldbari.it

Quando si dice il marketing territoriale. Di clamorose concomitanze dovute a una scarsa comunicazione tra gli enti organizzatori del territorio ne abbiamo già viste e sentite, ma questa - riemersa dalle news di 21 anni fa - è stata veramente incredibile. Un esempio paradigmatico di quanto sia importante un coordinamento tra tutti gli attori chiamati a predisporre il calendario degli eventi in città e nel comprensorio, a scanso di brutte figure amplificabili sulla stampa nazionale. Ma questa, come avrebbe detto l'uomo in blues, è tutta n'ata storia.

Più visti

1

Attualità

25-02-2024

The Sound of Silence

Visto 9.990 volte

2

Attualità

25-02-2024

Robe di Tappa

Visto 9.918 volte

3

Attualità

24-02-2024

Un anno di Fulvio

Visto 9.840 volte

4

Attualità

23-02-2024

Facciamo sul Serio

Visto 9.815 volte

5

Cronaca

26-02-2024

Centro Schei

Visto 9.774 volte

6

Politica

24-02-2024

I Vernillez

Visto 9.680 volte

7

Attualità

26-02-2024

Eau de Toilette

Visto 9.459 volte

8

Politica

23-02-2024

Lista cinica

Visto 9.362 volte

9

Attualità

26-02-2024

DG La7

Visto 9.188 volte

10

Attualità

26-02-2024

Sotto il segno dei Gemelli

Visto 9.049 volte

1

Politica

20-02-2024

Sant’Elena

Visto 20.679 volte

2

Politica

10-02-2024

Il grande momento

Visto 13.619 volte

3

Attualità

03-02-2024

Da Bassano con Furore

Visto 12.866 volte

4

Attualità

06-02-2024

Piani Baxi

Visto 11.673 volte

5

Politica

03-02-2024

Campagnolo elettorale

Visto 11.515 volte

6

Politica

04-02-2024

Giunta comunale

Visto 11.407 volte

7

Attualità

07-02-2024

Sarò lapidario

Visto 11.346 volte

8

Attualità

04-02-2024

Vota Antonio, Vota Antonio bis

Visto 11.117 volte

9

Politica

18-02-2024

A Brunei

Visto 10.912 volte

10

Attualità

02-02-2024

Il sig. Francesco

Visto 10.851 volte