Pubblicato il 05-04-2014 21:57
in Attualità | Visto 2.021 volte

Social Day: studenti volontari puliscono le strade del Centro Studi

I ragazzi diventano “operatori ecologici” per un giorno e puliscono le loro scuole.
E' successo oggi a Bassano: cinque studenti volontari dell’Itis “Fermi” si sono dedicati alla pulizia stradale del Centro Studi di Santa Croce nell’ambito del progetto “Social Day” che vede coinvolta quest’anno anche Etra.
La proposta di pulire l’area che ospita gli istituti superiori bassanesi ha un valore simbolico: un richiamo alla responsabilità, dato che si tratta di un luogo frequentato (e sporcato) proprio dai ragazzi. Inoltre, l’iniziativa è finalizzata alla raccolta di fondi per progetti di cooperazione e alla sensibilizzazione della popolazione da parte delle giovani generazioni che, per una giornata, si rendono protagonisti di azioni di cittadinanza attiva e solidale.
Etra ha fornito i materiali necessari per svolgere le operazioni di pulizia in sicurezza mentre gli studenti si sono occupati di pulire i marciapiedi e le zone pedonali, posizionando i sacchi, una volta pieni, lungo le vie interessate e concordate. Il lavoro svolto dai ragazzi è stato supervisionato dagli operatori di Etra, che hanno ritirato i rifiuti al termine dell’operazione.
“Siamo sempre disponibili a supportare i ragazzi che dimostrano interesse verso i temi della sostenibilità e desiderano concretizzarlo in modo propositivo e attivo - dichiarano i presidenti di Etra, Manuela Lanzarin e Stefano Svegliado -. L’impegno di Etra nell’educazione ambientale è intenso e costante: ogni anno il nostro Progetto Scuole coinvolge 15.000 alunni con interventi nelle classi e visite agli impianti. Siamo certi che quest’opera di sensibilizzazione e informazione stia contribuendo alla formazione di una nuova coscienza civica nelle giovani generazioni.”

Bassanonet TV

Libertà è Parola

Libertà è Parola: "Italia digitale: nessuno sia lasciato indietro"

L’Italia, un paese che, come tutti, si è dovuto “scoprire” digitale per rispondere all'emergenza. Oggi, di fronte ad un futuro che nasconde...

Più visti