Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 02-07-2012 19:15
in Attualità | Visto 1.957 volte
 

Emilia, Rosà abbraccia i bambini terremotati

La ditta di trasporti Rosà Autoservizi, assieme al Comune di Rosà, ha offerto una giornata di festa a Mirabilandia a 600 bambini dell'Emilia terremotata

Emilia, Rosà abbraccia i bambini terremotati

Il gruppo di animatori in costume della giornata offerta ai bambini terremotati da Rosà Autoservizi con il Comune di Rosà

“Teniamo botta bambini, un sorriso di solidarietà”.
È con questo slogan che sabato scorso 30 giugno, 13 pullman coordinati dall’azienda di trasporti Rosà Autoservizi hanno accompagnato circa 600 bambini di età sino a 14 anni ad una giornata di divertimento al parco romagnolo di Mirabilandia, il tutto con merenda ed ingresso al parco gratuiti.
Non si è trattato di una normale gita, perché i destinatari dell'iniziativa sono stati i bambini colpiti dal terremoto di maggio in Emilia, ai quali è stata offerta una giornata di divertimento e normalità, lontano dai luoghi colpiti duramente dal sisma e da situazioni di vita difficile, rese ancor più tali da tendopoli o dal caldo di questi giorni.
Alla festosa partenza dei mezzi dal Comune di Crevalcore - località del Bolognese danneggiata dalle scosse -, con lancio di palloncini, personaggi in costume e taglio del nastro, erano presenti il primo cittadino di Crevalcore Claudio Broglia, il vicepresidente della Provincia di Bologna Giacomo Venturi, altre autorità cittadine dei paesi colpiti e coinvolti nella proposta, il titolare della ditta Rosà Autoservizi Lorenzo Trevisan ed il vicesindaco di Rosà on. Manuela Lanzarin che in rappresentanza dell'Amministrazione comunale, che ha sostenuto l’iniziativa, ha portato i saluti dell’intera comunità rosatese.