Alessandro Tich
Direttore responsabile
bassanonet.it
Pubblicato il 20-01-2012 18:57
in Ambiente | Visto 2.421 volte
 

M'illumino di verde

Anche Bassano del Grappa aderisce alla “Notte Verde del Nordest”, l'evento diffuso della green economy e dello sviluppo sostenibile: sabato 5 maggio piazze ed edifici si coloreranno di verde per un'intera notte

M'illumino di verde

C'è anche Bassano tra le "green cities" della "Notte Verde del Nordest"

Segnatevi questa data: sabato 5 maggio 2012. E' la data della “Notte Verde del Nordest”: la “lunga notte della sostenibilità ambientale” nella quale diverse città si illumineranno contemporaneamente di verde.
Fasci colorati di luce punteranno sulle piazze, sui palazzi, sulle imprese e sui luoghi della cultura conferendo a ciascuna località l'immagine di una “green city”, e cioè di una città sensibile alle nuove sfide della green economy e dello sviluppo sostenibile.
Ideato da Nordesteuropa.it e promosso insieme a Sette Green, con la media partnership di Radio 24 e Ansa, il progetto viene proposto nell'ambito della V° edizione del Festival delle Città Impresa.
La manifestazione interesserà direttamente il nostro territorio: tra le dodici città e comprensori del Veneto e del Friuli Venezia Giulia che hanno espresso la loro adesione all'iniziativa c'è infatti anche Bassano del Grappa.
Le altre città e territori coinvolti sono Padova, Venezia, Vicenza, Udine, Gorizia, Schio, Valdagno, Pieve di Soligo, Adria, Unione dei Comuni del Camposampierese, Miranese e Riviera del Brenta. Ma si attende ancora l'adesione, entro il termine del prossimo 15 febbraio, di altri Comuni e comprensori interessati.
“Per la prima volta - sottolineano gli organizzatori - un’area così vasta si mobilita attorno ad una delle principali leve di sviluppo economico e sociale, evidenziando quanto il Nordest sia un territorio ad alta concentrazione di esperienze all’avanguardia sul fronte imprenditoriale, culturale ed istituzionale. Qui le aziende investono sul vantaggio competitivo del green, più che in altre aree del Paese, mentre cresce la sensibilità di cittadini e amministrazioni, come l’impegno delle università e dei centri di ricerca.”
“La notte del 5 maggio - informano ancora i promotori - le città del Nordest si illumineranno di verde, per raccontare i progetti realizzati e le nuove prospettive della green economy così come della green society. Azioni di informazione e approfondimento, divertimento e cultura si svilupperanno contemporaneamente, nelle grandi città come nei piccoli centri, per raccontare un progetto diffuso, quello di una metropoli che aspirando al titolo di Capitale Europea della Cultura 2019, accoglie la sfida di creare un nuovo modello di sviluppo sostenibile.”
La notte - con proposte diverse nelle diverse località - sarà animata da dibattiti, workshop, presentazioni di progetti e prodotti, performance artistiche, degustazione di prodotti biologici o a km 0.
“L’evento - concludono gli organizzatori - parte dai luoghi che in questi anni sono stati laboratorio di innovazione per affrontare uno dei temi di più urgente attualità e le sue numerose implicazioni: fonti energetiche rinnovabili, mobilità e tecnologie a impatto zero, gestione dei rifiuti, architettura e design, smart city, agroalimentare, certificazioni di qualità di imprese e prodotti.”
Con la benedizione del ministro dell'Ambiente Corrado Clini: “Confido - ha dichiarato l'esponente di governo - che il progetto possa risultare una innovativa modalità di coinvolgimento dei cittadini, delle forze economiche e sociali e possa contribuire, attraverso le molte iniziative, alla diffusione di una moderna e condivisa cultura dell'ambiente”.