Canova
Canova

Laura VicenziLaura Vicenzi
Giornalista
Bassanonet.it

Incontri

Relagire

Torna a Carpanè da venerdì 30 settembre la seconda edizione della rassegna di poesia “Parole nel caos”

Pubblicato il 16-09-2011
Visto 2.895 volte

Canova

Prende il via da venerdì 30 settembre la seconda edizione degli incontri dedicati alla poesia “Parole nel Caos”, un ciclo di appuntamenti organizzati anche quest’anno dalla biblioteca Medio Canal di Brenta e curati da Alessandro Cocco che si articolerà in tre incontri distribuiti nei mesi di settembre, ottobre e novembre ospitati a Palazzo Guarnieri, a Carpanè, sede dedicata al Museo del Tabacco ed ex filanda oggi finemente restaurata. Il sottotitolo di questa seconda rassegna è "Relagire”, il filo conduttore sarà l’indagine poetica del clima culturale italiano dagli anni cinquanta a oggi. Con l’aiuto degli autori si cercherà di individuare un parallelo storico con il circolo di poeti, scrittori, letterati che ha caratterizzato l’evoluzione di questo momento così importante della nostra storia focalizzando l’attenzione sulla forza e sull’unione come veicolo che permette il passaggio di informazioni e la condivisione di obiettivi comuni. La riflessione che anima e che conduce il progetto “Parole nel Caos” si fonda sulla convinzione che l’unione sia una delle risorse più importanti e rende omaggio anche all’anniversario del 150° dell’Unità d’Italia. Il programma degli appuntamenti, tutti con inizio alle 20.45 e a ingresso libero:

venerdì 30 settembre

nella foto Patrizia Valduga


Il confine della parola: Roberto Cogo presenta Francesco Tomada in “A ogni cosa il suo nome”. Dopo il successo del festival itinerante dedicato alla poesia “Acque di Acqua” che tocca diverse città a confine con la Slovenia, i due poeti approdano a Valstagna, lungo il corso del fiume, per parlare di identità, culture e confini.

venerdì 21 ottobre

Patrizia Valduga con “Breviario proustiano”. Patrizia Valduga torna a Valstagna dopo il grande successo ottenuto due anni fa, portando con se la memoria e l’immenso lavoro di traduzione della Recherche a opera di Giovanni Raboni, grande poeta, critico e direttore editoriale della seconda metà del Novecento.

venerdì 18 novembre

Un pendio nella memoria: Milo De Angelis e Alberto Mesirca in “Quell’andarsene nel buio dei cortili”. De Angelis, con il giovane musicista classico di fama internazionale, Mesirca , in un incontro di musica e parole, a cura di Alessandro Berton.

Più visti

1

Attualità

31-01-2023

Il Mozzo dei desideri

Visto 8.901 volte

2

Attualità

01-02-2023

I Palladini del gusto

Visto 7.071 volte

3

Politica

31-01-2023

Così Fiab

Visto 6.903 volte

4

Attualità

01-02-2023

Ascensione, prego

Visto 6.618 volte

5

Politica

03-02-2023

Terzo Polo Museale

Visto 6.589 volte

6

Attualità

01-02-2023

Consulto Astrologico

Visto 6.393 volte

7

Attualità

03-02-2023

Buena Vista Social Hub

Visto 6.163 volte

8

Attualità

31-01-2023

Due cuori e un Museo Civico

Visto 6.123 volte

9

Attualità

02-02-2023

Il bell’Antonio

Visto 6.079 volte

10

Politica

31-01-2023

Siamo nella merla

Visto 5.948 volte

1

Attualità

31-01-2023

Il Mozzo dei desideri

Visto 8.901 volte

2

Attualità

21-01-2023

Premiato Ristorante Da Morena

Visto 8.405 volte

3

Politica

25-01-2023

Un Mose al prezzo di due

Visto 7.514 volte

4

Politica

25-01-2023

Tribuna Politica

Visto 7.221 volte

5

Attualità

13-01-2023

And San Bassiano Goes To…

Visto 7.157 volte

6

Attualità

28-01-2023

Million Dollar Baby

Visto 7.142 volte

7

Attualità

01-02-2023

I Palladini del gusto

Visto 7.071 volte

8

Attualità

29-01-2023

Brioche e Cappuccini

Visto 7.022 volte

9

Attualità

16-01-2023

La Riva Bianca, la freccia verde e l’arcobaleno

Visto 7.004 volte

10

Politica

31-01-2023

Così Fiab

Visto 6.903 volte