Canova
Canova

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Teatro

I tanti volti del teatro

Presentata la stagione teatrale 2010-11 di Bassano del Grappa. Un viaggio tra generi e stili teatrali diversi: dai classici all'innovazione, fino ai volti del nuovo cinema italiano

Pubblicato il 09-09-2010
Visto 3.596 volte

Canova

Conferenza stampa in municipio super-affollata, con giornalisti e ospiti seduti anche in seconda fila, per la presentazione della stagione teatrale 2010-11 di Bassano del Grappa.
Se il buongiorno si vede dal mattino, è un buon segnale circa l'interesse che la manifestazione riscuoterà in città anche quest'anno.
Otto appuntamenti, da novembre a maggio, sul palcoscenico del Teatro Remondini, per un cartellone il cui titolo - “I tanti volti del teatro” - promette un'offerta di spettacoli per tutti i gusti.

La conferenza stampa di presentazione in municipio

“Devo ringraziare per l'organizzazione lo staff di Operaestate - ha dichiarato l'assessore agli spettacoli Carlo Ferraro - e devo ringraziare il pubblico, obbligato al cambio di sede, non indolore, dal Teatro Astra al Teatro Remondini. Noi non dimentichiamo mai il Teatro Astra, che ci auspichiamo possa essere restituito alla città, ma comunque il Remondini ha svolto e sta svolgendo il suo ruolo nel migliore dei modi.”
“L'obiettivo della stagione teatrale - ha proseguito l'assessore - è quello di salvaguardare la qualità, introducendo anche qualche settore di innovazione.”
“Sarà una stagione importante - ha rimarcato il curatore del progetto artistico Carlo Mangolini -. Siamo riusciti a dosare diversi generi e stili di teatro, puntando sulla centralità dell'attore, con interpreti che hanno vinto alcuni tra i premi più importanti in campo teatrale e cinematografico.”
Un programma - come anticipato dalla conferenza stampa - che si svilupperà su quattro filoni principali.
La prima “finestra” si apre sul nuovo cinema italiano, con due rappresentazioni che vedranno sul palco due interessanti attori affermatisi recentemente sul grande schermo: Elio Germano, fresco vincitore della Palma d'Oro a Cannes e del David di Donatello, protagonista di “Thom Pain” il 23 e 24 novembre e Luca Argentero - consacrato dai film di Ozpetek, Placido e Comencini - che debutta in teatro con “Shakespeare in love”, in programma il 9 e 10 febbraio.
Un secondo filone volge invece lo sguardo all'attualità: con Ottavia Piccolo nei panni della giornalista Anna Politkovskaja, uccisa perché “scomoda testimone” della Russia post-sovietica, in “Donna non rieducabile” (17 e 18 gennaio) e con “Roma ore 11”, ispirato a un fatto di cronaca degli anno '50, che chiuderà la rassegna il 3 e 4 maggio con un poker di attrici emergenti della nuova scena teatrale italiana: Manuela Mandracchia, Alvia Reale, Sandra Toffolatti e Mariàngeles Torres.
Terzo riflettore puntato sulla continuità coi grandi classici: con “Il bugiardo” di Carlo Goldoni (7 e 8 marzo) che vedrà la performance di Marcello Bartoli, già partner dello storico Arlecchino di Ferruccio Soleri, nelle vesti di uno straordinario Pantalone e con il “Don Chisciotte” di Cervantes, riadattato da Ruggero Cappuccio e interpretato dall'originale duo Lello Arena - Roberto Herlitzka (28 e 29 marzo).
Il quarto e ultimo sguardo - inevitabilmente - è lanciato sulla commedia brillante. Un filone a cui appartengono “Le fuggitive” (22 e 23 febbraio) con le inossidabili Valeria Valeri e Milena Vukotic e “Piccoli crimini coniugali” (12 e 13 aprile) con Mascia Musy e Paolo Valerio.
La stagione teatrale 2010-2011 è realizzata in sinergia con la Fondazione Atlantide del Teatro Stabile di Verona, che porta a Bassano due spettacoli - il “Bugiardo” e “Piccoli crimini coniugali” - di sua produzione.
La collaborazione con le altre realtà artistiche del Veneto, già ampiamente consolidata da Operaestate Festival, prosegue quindi col cartellone teatrale con la dichiarata intenzione di dare buoni frutti.

Più visti

1

Politica

28-11-2022

Grande Fratello Vip

Visto 6.916 volte

2

Cronaca

29-11-2022

Coming Home

Visto 6.685 volte

3

Politica

29-11-2022

Pietrosante non è un’opinione

Visto 6.676 volte

4

Attualità

29-11-2022

L’industriale e il contadino

Visto 5.291 volte

5

Attualità

29-11-2022

L’erba del vicino

Visto 4.914 volte

6

Lavoro

26-11-2022

È sparito il potere d’acquisto

Visto 4.119 volte

7

Teatro

29-11-2022

LA stagione teatrale bassanese apre con Servo di scena

Visto 2.622 volte

8

Attualità

01-12-2022

L’Isola dei Dubbiosi

Visto 1.362 volte

9

Attualità

01-12-2022

Le due verità

Visto 1.355 volte

10

Magazine

01-12-2022

Una Madonna, un artista e Tre Briganti

Visto 1.079 volte

1

Attualità

21-11-2022

Oh che bel Macello

Visto 12.276 volte

2

Attualità

15-11-2022

L’Osservatore Romano (d’Ezzelino)

Visto 8.415 volte

3

Politica

11-11-2022

Ho visto cose

Visto 8.147 volte

4

Politica

09-11-2022

Una Giada in Museo

Visto 7.585 volte

5

Attualità

12-11-2022

Abbey Road

Visto 7.551 volte

6

Politica

19-11-2022

Park Condicio

Visto 7.452 volte

7

Cronaca

14-11-2022

La febbre del sabato sera

Visto 7.389 volte

8

Attualità

20-11-2022

Veni, Vidi, Deficit

Visto 7.329 volte

9

Attualità

21-11-2022

Chi ha incastrato Roger Rabbit?

Visto 7.284 volte

10

Attualità

10-11-2022

Sei personaggi in cerca di attori

Visto 6.923 volte