Laura Vicenzi
bassanonet.it
Pubblicato il 26-08-2019 07:46
in Magazine | Visto 289 volte
 

A segno, il match point di B.Motion-danza

Chiusura domenica 25 agosto, per la sezione “Danza” di B.Motion, che ha offerto al folto pubblico un ricco calendario di eventi di caratura internazionale, con momenti di incontro e di formazione. Da martedì 27 al via gli spettacoli del Teatro

A segno, il match point di B.Motion-danza

Tabea Martin e Simona Bertozzi in This is my last dance

Chiusura di programma ieri, domenica 25 agosto, per la sezione “Danza” di B.Motion, che ha offerto al folto pubblico sempre partecipe un ricco calendario di eventi di caratura internazionale corredato di momenti di incontro e di formazione.
In serata, sono stati proposti tre appuntamenti di spettacolo rispettivamente alla palestra comunale al liceo “G. B. Brocchi”, al Teatro Remondini e al CSC Garage Nardini, spazi scelti per tre performance: The Tennis Piece, in prima nazionale, ideato dalla coreografa australiana Atlanta Eke, in campo con Ivey Wawn, Annabelle Balharry ed Ellen Davies, ha giocato una partita doppia col tempo, con un salto indietro fino agli anni della Rivoluzione Francese, rievocando temperie, balli di corte e fatti violenti accaduti attorno al Giuramento della pallacorda (l’antico tennis) ed evidenziando il contrasto tra la democrazia che dovrebbero esprimere le leggi/regole del gioco e il caos del cannoneggiamento, la disumanità di un’attualità governata dal caos; un’altra partita, finale stavolta, è stata messa in scena in This is my last dance da Tabea Martin e Simona Bertozzi, che traendo ispirazione da quella celebre raccontata da Samuel Beckett hanno portato sul palco una sorta di “dire-fare-baciare-lettera-testamento” guardando in faccia l’arrivo del decadimento, e poi della morte, che impongono alla danza della vita decelerazioni, e frenate, e la fermata al capolinea; finale in levare, con la riedizione co-produzione del festival di Ballroom, di Chiara Frigo, riedito per i danzatori Dance Well, pratica rivolta all’inclusione a cui sono stati dedicati vari momenti di alta formazione e di spettacolo nel corso di B.Motion.
Il calendario del festival ripartirà martedì 27 agosto con la sezione dedicata al teatro contemporaneo che debutterà al Teatro Remondini alle ore 21 con Visite, a cura della compagnia milanese “Teatro Dei Gordi”, e di seguito alle ore 22.30 al CSC con Tempesta, ispirato al celebre capolavoro di Shakespeare messo in scena dagli interpreti toscani del “Teatro del Carretto” (biglietteria del Festival tel. 0424524214 dal lunedì al sabato 9.30/12.30-15.30/18.30 - operaestate@comune.bassano.vi.it).
Anche in questa edizione di B.Motion è in programma “Abbecedario - laboratorio per spettatori consapevoli”, un breve ciclo di quattro appuntamenti ospitato nei locali del Color Cafè che offre momenti di incontro con i protagonisti della rassegna e un abbonamento speciale agli spettacoli. Il primo, in programma per le ore 19.30 di martedì 27 agosto, vedrà la presentazione di B.Motion-teatro a cura di Rosa Scapin, direttore di Operaestate festival.
Per informazioni: colorteatro@colorcafè.it.