Redazione
bassanonet.it
Pubblicato il 13-09-2018 12:50
in Incontri | Visto 223 volte
 

Il gruppo CRISCO promuove un incontro sul tema della vulnerabilità.

Oggi alle 19.00 all'Urban Center incontro con il prof. Massimo Prearo (Università di Verona) per indagare e approfondire il tema della vulnerabilità. Iniziativa realizzata nell'ambito del progetto Europeo Crisco.

Il gruppo CRISCO promuove un incontro sul tema della vulnerabilità.

Momento di lavoro in gruppo durante il meeting internazionale di marzo

In vista del meeting transnazionale di Strasburgo, previsto a fine settembre, a cui parteciperanno tutti i partner del progetto europeo, continuano le attività dei cittadini del territorio coinvolti in CRISCO, che per oggi, 13 settembre alle 19.00 presso lo Urban Center di Bassano, organizzano un incontro sul tema della vulnerabilità, a numero chiuso con prenotazione obbligatoria, per concentrare le forze in preparazione del prossimo meeting europeo.

CRISCO, progetto sostenuto dal programma Europe for Citizens dell’Unione Europea, è l’acronimo di Crossroad of the Regions-fostering involvement of all citizens in local life to Improve Social Cohesion, ed è stato vinto dalla città di Bassano del Grappa lo scorso anno insieme ad altri 9 partenr europei: la Municipalità di Etterbeek (BE), VIFIN - Resource Center for Integration (DK), Municipalità di Delft (NL), Municipalità di Vlora (AL), Municipalità di Rezekne (LV), Municipalità di Novo Mesto (SLO), Municipalità di Jonava (LT), Municipalità di Tartu (EW) oltre all’Associazione ALDA di Strasburgo (FR).
Il progetto promuove il coinvolgimento di abitanti di città di medie dimensioni nel perseguire una più profonda coesione sociale, una maggiore partecipazione e coinvolgimento in iniziative inclusive e nel promuovere il dialogo tra cittadini e le diverse culture che coesistono e si incontrano nei diversi territori d’Europa. CRISCO è finalizzato ad articolare iniziative europee per lo scambio di esperienze e la ricerca di nuove strategie per favorire l’inclusione e la cittadinanza attiva, e per far questo è prevista l’attivazione di gruppi di cittadini in ogni paese partner.
Le iniziative del progetto, si sviluppano dunque sia a livello locale, attraverso la costituzione e l’attivazione di gruppi di cittadini, che a livello internazionale, attraverso momenti di incontro, ricerca e scambio di esperienze, tra delegazioni dei diversi gruppi. Dal lavoro condiviso tra i gruppi di cittadini europei, l’obiettivo è quello di generare una ricaduta locale dalle iniziative più rilevanti e impattanti e la possibilità di contestualizzare e applicare nei territori coinvolti le buone pratiche individuate, oltre a renderle disponibili per l’intera Unione Europea.
A Bassano il gruppo locale è stato selezionato con call pubblica a febbraio 2018, individuando così un gruppo di 16 persone, bilanciato tra cittadini del territorio, rappresentanti di associazioni non profit della società civile, e rappresentanti delle autorità locali.
In questi mesi i bassanesi del gruppo locale hanno continuato ad incontrarsi, e dalle attività condivise è emerso il desiderio di sviscerare il tema della vulnerabilità, parola chiave ricorrente, per portarlo all’attenzione dei colleghi europei. Da qui l’idea di invitare Massimo Prearo, professore del Dipartimento Culture e Civiltà dell’Università di Verona, per un incontro che ha come obiettivo quello di indagare e approfondire il tema della vulnerabilità, al fine di capirne criticità e potenzialità per l’elaborazione di nuove strategie di risposta quotidiane.
Incontro a numero chiuso con iscrizione obbligatoria info Ufficio Operaestate tel. 0424 519804

    Più visti