Aiutiamo i nostri ospedali

CC intestato a Fondazione di Comunità Vicentina per la Qualità di Vita.
IBAN IT 37 S 08807 60791 00700 0024416 - Causale "Aiutiamo i nostri ospedali"

Campagna di raccolta fondi per l'emergenza Coronavirus a favore dell'Ulss7 Pedementana in collaborazione con
Comune di Bassano del Grappa, Comune di Santorso, Comune di Asiago, Fondazione di comunità vicentina per la qualità della vita, Bassanonet.it

Pubblicato il 12-10-2017 09:26
in Incontri | Visto 897 volte

Senza voce

Sabato 14 ottobre, alla libreria Palazzo Roberti, l’avvocato e autore Agron Xhanaj presenterà il suo libro Senza voce. Io vittima di stalking

Senza voce

Palazzo Roberti

Sabato 14 ottobre, alla libreria Palazzo Roberti, l’avvocato e autore Agron Xhanaj presenterà il suo libro intitolato: Senza voce. Io vittima di stalking.
Della pubblicazione, edita da Alter Ego, si è interessata lo scorso giugno la nostra rubrica dedicata alle recensioni di libri: “Modalità lettura” (l’articolo a questo link bit.ly/2zhLjPB).
L’appuntamento è organizzato dalla libreria in collaborazione con “Orizzonti di Carta”.
Agron Xhanaj, in un incontro dialogato con Rita De Marco, avvocato civilista, prendendo spunto dal caso di cronaca di cui si occupato e che ha raccontato nelle pagine del suo libro, illustrerà alcune iniziative di prevenzione e proposte legislative che potrebbero contribuire a contrastare la piaga della violenza sulle donne, fenomeno che le notizie di attualità ci confermano essere sempre troppo diffuso — un marchio d’infamia per la società civile, che pare impotente soprattutto di fronte ai deragliamenti ottusi e cruenti dei rapporti di coppia.
Frattanto si moltiplicano, in città, le iniziative informative e di sensibilizzazione organizzate dalle associazioni che concretamente e quotidianamente lavorano sul territorio e fanno rete per contrastare gli episodi di stalking e a supporto delle donne e dei minori vittime di atti persecutori e di violenza (Gruppo 8 marzo onlus, Women For Freedom, Casa Sichem), eventi e dibattiti da proporre alla cittadinanza nella ricorrenza della “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, che si celebrerà il prossimo 25 novembre, organizzati nell’ottica di una coralità che è la giusta voce da opporre a maltrattamenti e violenze.
L’inizio dell’incontro di sabato è in programma per le ore 18. L’ingresso è libero.

Più visti