Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

RedazioneRedazione
Bassanonet.it

Scuola

Zen va in pensione: "Sarà un nuovo inizio"

Il dirigente scolastico Giovanni Zen si ritira dopo innumerevoli anni di servizio, ora il liceo "G. B. Brocchi" attende il nuovo preside.

Pubblicato il 08-06-2020
Visto 5.693 volte

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

"Non è la fine, ma un nuovo inizio", queste le parole del dirigente scolastico Giovanni Zen che dopo innumerevoli anni a capo del liceo "G. B. Brocchi" si dedica alla sua meritata pensione. Ma a riposarsi non ci pensa proprio, ha soltanto deciso di cambiare rotta. "Si tratta di una decisione che ho preso ancora lo scorso Natale, questo perché a causa di alcuni problemi di salute mi sono reso conto che il mio corpo mi ha dato un messaggio. Ho quindi cominciato a riflettere sul fatto di dedicarmi ad altro, come ad esempio la ripresa dello studio, che da sempre è una mia passione. Inoltre, credo che sia giunto il momento di restituire alla società qualcosa, perché nella mia vita ho ricevuto tanto, mi sono quindi prefissato degli obiettivi anche in questo ambito della gratuità". Ad oggi non si sa ancora chi prenderà il suo posto, sarà la direzione regionale che sceglierà tra i presidi disponibili colui o colei che sarà a capo della scuola bassanese. Quindi non ci saranno concorsi di alcun tipo, ma è Venezia che tiene le briglie del destino di migliaia di studenti. Saranno proprio questi ultimi a mancare nella quotidianità di Zen. "Sabato sono riuscito a mettermi in contatto con alcune classi e pur essendo divisi da uno schermo devo ammettere che è stato emozionante congedarmi. La cosa che mi mancherà di più sarà proprio la loro effervescenza giovanile, l'immediatezza delle loro interazioni e la freschezza delle loro menti. In mezzo ai giovani ci si mantiene giovani e per questo mi sento davvero fortunato ad aver vissuto in mezzo alla sana e bella confusione che si vive ogni giorno nelle scuole". Ha ancora un sapore strano il ritiro di un personaggio così importante per la realtà scolastica bassanese e tanti nell'animo faticano nel credere che qualcun altro potrà essere il volto di uno dei licei più importanti nella realtà nazionale. Tuttavia, ora, non ci resta che aspettare il nuovo nome tenendo le dita incrociate e sperando che possa anche solo eguagliare la disponibilità di confronto a cui Zen è sempre stato aperto.

Più visti

1

Politica

19-04-2024

Campagnolo per tutti

Visto 10.556 volte

2

Politica

19-04-2024

Van der Finco

Visto 10.027 volte

3

Politica

18-04-2024

Pump Fiction

Visto 9.788 volte

4

Politica

21-04-2024

Fort Zen

Visto 8.536 volte

5

Attualità

21-04-2024

Norwegian Wood

Visto 8.175 volte

6

Lavoro

20-04-2024

Cottarelli in cattedra allo Scotton

Visto 6.138 volte

7

Attualità

22-04-2024

La storia siamo noi

Visto 5.992 volte

8

Politica

22-04-2024

Euroberto

Visto 5.614 volte

9

Scrittori

21-04-2024

Modalità lettura 3 - n.14

Visto 3.099 volte

10

Scuola

20-04-2024

Giovani scacchisti crescono

Visto 2.609 volte

1

Politica

06-04-2024

Teatro Verdi

Visto 14.183 volte

2

Politica

05-04-2024

Mazzocco in campagna

Visto 12.971 volte

3

Attualità

08-04-2024

La Terra è rotonda

Visto 12.400 volte

4

Politica

25-03-2024

Io Capitano

Visto 11.546 volte

5

Attualità

27-03-2024

Dove sito?

Visto 11.438 volte

6

Politica

07-04-2024

Gimme Five

Visto 11.438 volte

7

Attualità

15-04-2024

Signori della Corte

Visto 11.434 volte

8

Politica

12-04-2024

Cavallin Marin

Visto 11.070 volte

9

Politica

09-04-2024

Carraro in carriera

Visto 10.953 volte

10

Politica

03-04-2024

Pavanti tutta

Visto 10.795 volte