Laura Vicenzi
bassanonet.it
Pubblicato il 23-04-2019 11:56
in Associazioni | Visto 858 volte
 

Creatività a servizio della solidarietà

Inaugurazione sabato 27 aprile, al Castello inferiore di Marostica, per la 19^ edizione di “Dimensioni Espressive”

Creatività a servizio della solidarietà

Shanaycun, in Ecuador

Inaugurazione sabato 27 aprile, al Castello inferiore di Marostica, per la 19^ edizione di “Dimensioni Espressive”, la rassegna biennale che promuove la creatività giovanile e che porta avanti da tempo un progetto educativo rivolto ai ragazzi e alle scuole dell’Istituto comprensivo della città degli scacchi.
Organizzata dall’Uciim, presieduto da Maria Angela Cuman, curata da Leda Cogo e Mario Bianchi e realizzata in collaborazione con l’assessorato alla Cultura, la scuola, la Consulta e il Lions Club di Marostica, l’esposizione intende mettere in luce e valorizzare i processi evolutivi e le dinamiche creative ed espressive tesi a promuovere lo sviluppo cognitivo e relazionale degli allievi partecipanti.
Logo della manifestazione sarà quest’anno il disegno di Benedetta Finozzo, scelto tra gli elaborati che hanno partecipato all’iniziativa “Un Poster per la Pace”, dedicata al tema della solidarietà. Gli organizzatori, in questa edizione 2019, hanno collaborato anche con l’associazione bassanese onlus “Libri contro fucili”, costituita nel 2010 allo scopo di promuovere e sostenere l’istruzione nei Paesi poveri del mondo. Il gruppo ha portato appositamente al Castello venti fotografie tratte dal catalogo “Los ojos de los pobres (Gli occhi dei poveri)” del fotografo spagnolo Joan Guerrero. Le immagini in bianco e nero sono ispirate alle atmosfere del neorealismo italiano e sono accompagnate da testi poetici del vescovo e teologo spagnolo Pedro Casaldáliga, più volte candidato al premio Nobel per la Pace; quattro foto autografate, a chiusura della mostra, saranno assegnate tramite estrazione fra quanti avranno sostenuto con la scelta di un segnalibro o con un’offerta libera l’acquisto di kit scolastici per i bambini della scuola di Shanaycun, in Ecuador, progetto che promuove l’istruzione a cui “Libri contro fucili” contribuisce da anni. Un’opera artistica in ceramica, a sostegno dell’iniziativa, sarà donata anche da Piergiuseppe Zanolli.
L’inaugurazione della mostra, in programma alle ore 11 nella mattinata di sabato 27 aprile, vedrà coinvolti oltre agli organizzatori e ai rappresentanti istituzionali e delle associazioni promotrici gli allievi dell’indirizzo musicale, accompagnati dai docenti.
L’esposizione, ospitata nella sala mostre del Castello inferiore, sarà visitabile fino a domenica 12 maggio nei seguenti orari: 10-12/16-18.
L’ingresso è libero.