RedazioneRedazione
Bassanonet.it

Cose in Comune

Cassola, la stazione “restituita”

La stazione ferroviaria di Cassola riconsegnata oggi ai cittadini dopo i lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza effettuati da Rete Ferroviaria Italiana su sollecitazione del Comune e dell'Unione Nazionale Consumatori Veneto

Pubblicato il 17-03-2014
Visto 3.014 volte

Il sindaco di Cassola Silvia Pasinato ha preso parte questa mattina alla riconsegna ufficiale della stazione ferroviaria di Cassola capoluogo, dopo i lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza effettuati nei mesi scorsi da parte di Rete Ferroviaria italiana.
I lavori, terminati lunedì 3 marzo, erano stati più volte sollecitati congiuntamente proprio dallo stesso sindaco assieme all’Unione Nazionale Consumatori Veneto, in relazione allo stato di degrado in cui la stazione versava da tempo.
Costato oltre 50 mila euro, somma uscita dalle casse di RFI, l’intervento ha visto il rifacimento della banchina ferrovia, la messa in evidenza della linea di sicurezza e il restyling della saletta viaggiatori.

La cerimonia di "riconsegna" della stazione ferroviaria di Cassola

Funzionalità e ordine le linee ispiratrici dell’intervento, come evidenziato dagli ingegneri di RFI Venezia, Giuseppe Albanese e Roberto dell’Aquila, presenti oggi a Cassola.
Proprio a loro si è rivolto per un sentito ringraziamento il sindaco Silvia Pasinato: “Grazie a Rete Ferroviaria Italiana che ha accolto le nostre richieste e ridato dignità e sicurezza alla nostra stazione”.
Un appello è stato lanciato, poi, congiuntamente da Amministrazione e Unione dei Consumatori, direttamente all’utenza che frequenta la stazione affinché ne abbia cura, evitando inutili danneggiamenti alla struttura.
Nell’occasione Antonio Tognoni, dell’Unione Consumatori Veneto, ha avanzato un’ulteriore richiesta a RTI: realizzare una pensilina di protezione nell’area della banchina.
Un intervento, questo, che sarà dunque preso in considerazione dai tecnici delle ferrovie, che intanto hanno già programmato per i prossimi mesi la sostituzione dell’intero tratto di rotaie della Bassano-Venezia, un lavoro dal costo di diversi milioni di euro.

Più visti

1

Politica

20-02-2024

Sant’Elena

Visto 20.357 volte

2

Politica

18-02-2024

A Brunei

Visto 10.694 volte

3

Politica

19-02-2024

Gianni D’Artagnan

Visto 10.258 volte

4

Politica

18-02-2024

Fuga da Alcatraz

Visto 10.137 volte

5

Politica

19-02-2024

Zen O'Clock

Visto 10.045 volte

6

Politica

18-02-2024

La Grande Sorella

Visto 9.872 volte

7

Politica

17-02-2024

Match Point

Visto 9.813 volte

8

Politica

19-02-2024

Liberté, Lega...lité

Visto 9.598 volte

9

Attualità

20-02-2024

Zontel & Gretel

Visto 9.570 volte

10

Politica

20-02-2024

Campagna Verde

Visto 9.553 volte

1

Politica

20-02-2024

Sant’Elena

Visto 20.357 volte

2

Politica

10-02-2024

Il grande momento

Visto 13.355 volte

3

Attualità

03-02-2024

Da Bassano con Furore

Visto 12.694 volte

4

Attualità

06-02-2024

Piani Baxi

Visto 11.511 volte

5

Politica

03-02-2024

Campagnolo elettorale

Visto 11.328 volte

6

Politica

04-02-2024

Giunta comunale

Visto 11.236 volte

7

Attualità

07-02-2024

Sarò lapidario

Visto 11.169 volte

8

Attualità

04-02-2024

Vota Antonio, Vota Antonio bis

Visto 10.944 volte

9

Politica

18-02-2024

A Brunei

Visto 10.694 volte

10

Attualità

02-02-2024

Il sig. Francesco

Visto 10.659 volte