Pubblicità

Pubblicato il 12-12-2012 21:04
in Salute | Visto 11.391 volte

Risonanza Magnetica senza “chiusura”

Risonanza Magnetica S-Scan Aperta: al Centro Specialistico Magalini Medica di Bassano del Grappa una metodica per diagnosi accurate, attenta al comfort del paziente

Risonanza Magnetica senza “chiusura”

La Risonanza Magnetica è una metodica relativamente recente nel campo della diagnostica medica che ha il vantaggio di non utilizzare radiazioni ionizzanti potenzialmente nocive per il paziente, come accade per altre metodiche come ad esempio i raggi X.
Si tratta di un esame diagnostico che permette di visualizzare le strutture del nostro corpo sfruttando le proprietà magnetiche di alcuni atomi dei nostri tessuti e fornendo immagini ricche di informazioni allo scopo di redigere una diagnosi puntuale.
Un approccio diagnostico grazie al quale è possibile effettuare esami in grado di fornire agli specialisti ortopedici, fisiatri e neurochirurghi indicazioni precise su patologie che interessano l'apparato muscolo-scheletrico (articolazione della spalla, gomito polso, mano, ginocchio caviglia e piede) e la colonna vertebrale cervicale e lombo-sacrale.
I casi in cui è necessario eseguire una Risonanza Magnetica sono davvero molteplici. E' un esame che si effettua qualora le altre metodiche d’indagine - ovvero raggi X, ecografie e TAC - non risolvano il quesito diagnostico.
Ci sono tuttavia alcune patologie - come ad esempio quelle a carico del ginocchio, della caviglia, del piede, della spalla, del gomito, del polso e della mano - per le quali la Risonanza Magnetica è da ritenersi esame di prima scelta.
Questa metodica diagnostica, in particolare, rappresenta l'esame di elezione per alcune problematiche specifiche tra cui, ad esempio, la rottura del legamento crociato anteriore o la rottura (o lesione) delle strutture tendinee e legamentose della spalla, della mano e della caviglia. In questi casi, piuttosto comuni tra gli sportivi, la Risonanza garantisce maggiore accuratezza rispetto ad altri esami.
Il paziente si sottopone alla Risonanza Magnetica solo dopo un’attenta valutazione clinica, stabilita dal medico di base e/o dallo specialista, che ne conferma l'idoneità all'esame diagnostico. Il numero e la durata dei singoli esami varia a seconda del quesito diagnostico e un esame, mediamente, può durare dai 30 ai 45 minuti.
Particolare non indifferente: lo specifico strumento di ultima generazione di cui dispone Magalini Medica, oltre a garantire l'alta qualità e precisione dell'immagine diagnostica, permette l'effettuazione dell'esame garantendo maggiore tranquillità all'utente.
Si tratta infatti di Risonanza Magnetica Aperta: un'apparecchiatura che si differenzia totalmente rispetto alle classiche macchine “a tunnel” per l’utilizzo di un lettino aperto sui tre lati che assicura il massimo comfort ed evita attacchi di panico e sensazioni di “chiusura”, comuni in questo tipo di esami, anche in pazienti non claustrofobici.

Pubblicità

Più visti