Marostica
Marostica

Alessia ZanchettaAlessia Zanchetta
Bassanonet.it

Attualità

Torna il grande cinema di Operaestate. 64 film in due mesi

Si inizia il 29 giugno con il Cinefestival Bassano al Giardino Parolini.

Pubblicato il 25-06-2010
Visto 4.147 volte

Marostica

S’inaugura martedì 29 giugno, con un appuntamento a ingresso gratuito, l’edizione 2010 del Cinefestival Bassano, la sezione cinematografica di Operaestate promosso dalla Città di Bassano del Grappa con la Regione del Veneto e in collaborazione con le Province di Vicenza e Treviso, la Fondazione Cariverona, Unicredit, le aziende e gli istituti di credito aderenti al Club Amici del Festival.

Sessantaquattro serate di film all’aperto, nella verde cornice del Giardino Parolini, con l’arena cittadina interamente dedicata alla programmazione cinematografica. Un viaggio attraverso le più diverse cinematografie, che affianca i percorsi d'autore ai grandi successi della stagione. Come di consueto l’apertura è dedicata al pubblico delle famiglie ed è a ingresso gratuito. Quest’anno il titolo scelto per inaugurare il cinefestival è Dragon Trainer, film d’animazione targato Dreamworks sulle divertenti peripezie di un giovane vichingo e del suo amico drago.

Il miglior cinema d’autore è ben rappresentato dai grandi registi che impreziosiscono il cartellone: Michael Haneke con Il nastro bianco, Ken Loach con Il mio amico Eric, Abbas Kiarostami con Copia Conforme, Alain Resnais con Gli Amori folli, Jaques Rivette con Questione di punti di vista, Emir Kusturica con Promettilo! e poi le ultime fatiche di Nick Cassavetes, Ang Lee, Steven Soderbergh, Terry Gillian, Francis Ford Coppola, Martin Scorsese, Clint Eastwood e Roman Polanski.
Nutrita anche la schiera di film campioni d’incasso made in USA, interpretati dalle grandi star hollywoodiane come Brad Pitt in Bastardi Senza Gloria, Cameron Diaz ne La custode di mia sorella, Matt Damon in The Informant!, Johnny Depp in Alice in Wonderland e Parnassus, George Clooney in Tra le nuvole, Charlize Theron in The Road, Leonardo di Caprio in Shutter Island, Russell Crowe in Robin Hood, Robert Downey jr e Jude Law in Sherlock Holmes.

Notevole importanza viene data come sempre al cinema italiano, ottimamente rappresentato da pellicole che si sono segnalate nei festival, nazionali e no, espressione di un’annata fortunata per la cinematografia tricolore: La prima cosa bella di Paolo Virzì, La nostra vita di Daniele Lucchetti, Mine Vaganti di Ferzan Ozpetek, Cosa voglio di più di Silvio Soldini, Basilicata coast to coast di Rocco Papaleo, L’uomo fiammifero di Marco Chiarini e L’uomo che verrà di Giorgio Diritti.
Diverse le pellicole provenienti dai principali festival internazionali, dedicate a cinematografie meno conosciute ma vitali nei contenuti e originali nei linguaggi. Focus sull’area del medioriente a fotografare le vite dietro il conflitto. Da Israele Lebanon di Moaz Shmulik e ben 3 pellicole iraniane: I gatti persiani di Barman Ghobadi, About Elly di Asghar Farhadi, Donne senza uomini di Shirin Neshet.

Non mancheranno poi i film europei, che testimoniano una cinematografia d’essai sempre vivace, capace di sperimentare generi e temi tra i più diversi. Tra i tanti segnaliamo titoli come Il Riccio di Mona Achache (Francia, Italia), Soul Kitchen di Faith Akin (Germania), Nord di Rune Denstad Langlo (Norvegia), Il Profeta di Jacques Audiard (Francia), Il Concerto di Radu Mihaileanu (Francia, Romania, Belgio, Italia), Il canto delle spose di Karin Albou (Francia, Tunisia), Lourdes di Jessica Hausner (Austria), Agorà di Alejandro Amenábar (Spagna, Stati Uniti), Welcome di Philippe Lioret (Francia), Cella 211 di Deniel Monzòn (Francia-Spagna).
Straordinari anche i documentari inseriti in programma, poetici o di impegno civile, offrono un ulteriore sguardo sulla realtà contemporanea. Questi i titoli: Capitalism di Michael Moore, 14 Kilòmetros di Gerardo Olivares, Le quattro volte di Michelangelo Frammartino, Draquila di Sabina Guzzanti, Oceani 3D di Jean Jacuqes Mantello.
Il cinefest 2010 ha tenuto conto infine anche degli spettatori più giovani, con una serie di film di animazione adatti ad un pubblico di tutte le età e inseriti nel Minifest, la ricca sezione del festival dedicata alle famiglie con tanti spettacoli teatrali ma anche divertenti pellicole come il film inaugurale Dragon Trainer, Up, Fantastic Mr. Fox e Toy Story 3.

Invariati i prezzi dei biglietti: interi euro 5.00, ridotti euro 4.00 (riduzioni fino ai 14 anni e oltre i 60). Confermata anche la richiestissima formula di abbonamento: per 10 film euro 35,00. Per informazioni e abbonamenti Biglietteria di Operaestate in Via Vendramini 35. Tel. 0424 524214 – 0424 217811. In caso di maltempo, come di consueto i film verranno proiettati alla Sala Da Ponte del Centro Giovanile.
Il cinefestival 2010 si allarga poi a tutto il territorio delle “città palcoscenico” con la programmazione cinematografica, tra luglio e agosto, anche nelle arene di Thiene (Villa Fabris), Rossano Veneto (Parco Sebellin), Sandrigo (Piazza Marconi), Montecchio Maggiore (Castello di Romeo), Schio (Villa Toaldi Capra), Castelfranco Veneto (Villa Bolasco), a cui si aggiunge quest’anno anche Dueville (Busnelli Giardino Magico) e un vero e proprio festival cinematografico, il Gallio Film Festival del cinema italiano che dal 24 al 31 luglio presenterà 13 film in concorso oltre a una serie di eventi speciali.

Più visti

1

Attualità

10-08-2022

Tu mi turbi

Visto 8.142 volte

2

Politica

09-08-2022

Crash Test

Visto 6.943 volte

3

Attualità

08-08-2022

Riccardo Cuor di Cestino

Visto 6.683 volte

4

Attualità

09-08-2022

Slalom parallelo

Visto 6.544 volte

5

Attualità

09-08-2022

Benvenuti al Sud

Visto 6.263 volte

6

Attualità

11-08-2022

Il quadro del Caravaggio

Visto 5.317 volte

7

Attualità

11-08-2022

C’era una volta Maria Meccanica

Visto 5.079 volte

8

Green Economy

09-08-2022

C’è un insetto nel biscotto

Visto 4.031 volte

9

Imprese

11-08-2022

Latte millesimato

Visto 3.665 volte

10

Imprese

07-08-2022

Il colpo di grazia alla ceramica artistica

Visto 3.399 volte

1

Attualità

26-07-2022

Il Genius della lampada

Visto 8.568 volte

2

Industria

27-07-2022

Le “Radici Future” crescono con la seconda edizione

Visto 8.510 volte

3

Attualità

10-08-2022

Tu mi turbi

Visto 8.142 volte

4

Politica

28-07-2022

Circus Pavan

Visto 7.642 volte

5

Politica

15-07-2022

Il risvolto dei Pantaloni

Visto 7.495 volte

6

Politica

28-07-2022

La Novenovela

Visto 7.310 volte

7

Attualità

19-07-2022

Colpo di Genius

Visto 7.296 volte

8

Cronaca

19-07-2022

Signore delle cime

Visto 7.143 volte

9

Attualità

28-07-2022

Parco RAASM, la grande Oasi del territorio

Visto 7.127 volte

10

Politica

22-07-2022

Lucy in the Sky with Diamonds

Visto 7.040 volte