Pubblicato il 25-07-2009 02:19
in Attualità | Visto 2.307 volte

Consegnati i diplomi ai workshop del Summer Jazz

Alla scuola Mazzini la cerimonia di conclusione dei seminari organizzati a Bassano

Consegnati i diplomi ai workshop del Summer Jazz

la Faculty alla consegna dei diplomi

Oggi a mezzogiorno presso le scuole G. Mazzini in centro a Bassano si è svolta la cerimonia di consegna dei diplomi agli studenti partecipanti al Summer Jazz Workshop realizzato in città da Veneto Jazz e giunto quest’anno alla 18^ edizione. Si conclude dunque oggi l’intensa attività formativa di didattica jazz organizzata nell’ambito del Veneto Jazz Festival, un evento sempre più trasversale e complesso che pone una forte attenzione ai giovani e alla loro formazione. Terminata anche la prima edizione dei due Speciali Workshop realizzati a Bassano in collaborazione con la Regione Veneto e l’Assessorato alla Cultura del Comune, uno dedicato al Moog, il primo sintetizzatore della storia, docente Enrico Cosimi in un seminario inserito nella sessione estiva di NU Fest, e uno dedicato alle “Percussioni e cultura del Carnevale carioca” tenuto dal M° de bateria Marcone e dal Presidente del Carnevale leopoldinense Wagner Tavares Arawo nell’ambito del progetto Rete dei Festival. Centocinquanta complessivamente gli studenti giunti da tutto il mondo per perfezionarsi alle lezioni di tromba di Ron Horton, di pianoforte di Adam Holzman, di sassofono di Dave Glasser, di batteria di Jeff Hirshfield, di contrabbasso di Cameron Brown, di canto di Amy London e Francesca Bertazzo, corso in gran parte frequentato da voci femminili, di Moog di Enrico Cosimi, di chitarra di Dave Stryker, di percussioni brasiliane di Meste Marcone e Wagner Tavares Arawo. Vincitori delle due borse di studio che consentiranno loro la frequenza di un semestre di lezioni presso la New School for Jazz and Contemporary Music di New York i giovanissimi Francesco Fratini, diciannovenne trombettista romano e Jim Gold, ventenne londinese suonatore di sax alto, giovani talenti individuati da Terry Lucas, responsabile della Faculty e da Gabriele Vianelli, responsabile del workshop. Presente alla cerimonia di consegna dei riconoscimenti il Vicesindaco Carlo Ferraro che ha lodato l’iniziativa proposta da Veneto Jazz in Città considerandola un appuntamento molto importante per la diffusione della cultura musicale ed un’occasione preziosa per Bassano che diventa crocevia mondiale di un’iniziativa di formazione di altissima qualità. Questa sera in Piazza Libertà il concerto dei docenti della Faculty. It’s time to say goodbye.

LIBERTÀ È PAROLA #LIVE - Speciale natalizio: “Una poltrona per due”

Ebbene sì, è il Direttore di Bassanonet.it Alessandro Tich a condurre quest’anno lo #specialenatalizio di Libertà è Parola. Anche quest’anno...

Più visti