Aiutiamo i nostri ospedali

CC intestato a Fondazione di Comunità Vicentina per la Qualità di Vita.
IBAN IT 37 S 08807 60791 00700 0024416 - Causale "Aiutiamo i nostri ospedali"

Campagna di raccolta fondi per l'emergenza Coronavirus a favore dell'Ulss7 Pedementana in collaborazione con
Comune di Bassano del Grappa, Comune di Santorso, Comune di Asiago, Fondazione di comunità vicentina per la qualità della vita, Bassanonet.it

Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 17-03-2020 17:43
in Attualità | Visto 880 volte

Per chi suona la campana

Virus e dintorni: per tre venerdì di seguito l'amministrazione comunale farà risuonare la campana della Torre Civica “per testimoniare vicinanza e solidarietà a tutti i bassanesi”

Per chi suona la campana

Foto Alessandro Tich

In questo momento storico (perché ne parleranno i libri di Storia) che stiamo tutti vivendo a causa di un essere microscopico a forma di corona, si moltiplicano le iniziative per mettere in guardia la popolazione sui comportamenti restrittivi da adottare fino a nuovo ordine, ma anche per tirare su il morale della popolazione stessa, ai minimi storici, visto che ci siamo.
Flash mob, canzoni al balcone, solidarietà collettiva a distanza, tutte le radio d'Italia unificate che venerdì prossimo alle ore 11 trasmetteranno in contemporanea l'inno di Mameli: in questi giorni irreali scanditi dai mantra #iorestoacasa, #fermiamoloinsieme, #distantimauniti, #andràtuttobene e via hashtaggando, servono anche un po' di leggerezza e di spirito positivo per diminuire gli effetti deprimenti di questa inedita e indescrivibile quarantena sociale. Bassano del Grappa sceglie tuttavia la strada dell'enfasi emozionale. L'amministrazione comunale, nei prossimi tre venerdì (20 marzo, 27 marzo e 3 aprile), alle ore 12, farà infatti risuonare per un minuto i solenni rintocchi della campana della Torre Civica “in segno di vicinanza e di condivisione - informa una nota stampa del Comune - con tutti i bassanesi che in questi giorni, rispettosi delle regole, rimangono in casa”.
Il suono della campana dalla Torre Civica - coi suoi rintocchi profondi e cadenzati che infondono una sensazione di gravità - è un evento raro. Accade, ad esempio, in concomitanza con la cerimonia di commemorazione dell'Eccidio del Grappa in viale dei Martiri e in poche altre importanti occasioni. Adesso sarà il virus a far smuovere il greve e imponente batacchio, e per tre settimane di seguito, sul punto più alto della città.
“La campana della Torre Civica- conferma nell'occasione il sindaco Elena Pavan - fa sentire i suoi rintocchi, nel corso dell’anno, solo in occasione di alcune ricorrenze particolari, per ricordare ai bassanesi momenti della propria storia o per dare segnali di allarme.”
“In questa occasione - prosegue il sindaco - abbiamo pensato di usare questo sistema per esprimere un sentimento di vicinanza e condivisione con tutti i bassanesi. Il nostro abate don Andrea Guglielmi, con il quale abbiamo concordato questa iniziativa, farà suonare le campane delle chiese di Bassano in diversi momenti della giornata nel corso della settimana, noi lo faremo ogni venerdì.” “È il nostro modo per raggiungere le case e dire a tutti che Bassano c’è - conclude la Pavan -. Quando sentiremo i rintocchi abbracciamoci idealmente e pensiamo a come sarà bello poterlo fare, di nuovo, di persona.” Per chi suona la campana, edizione 2020: diventerà un bestseller.

Più visti