Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 21-11-2018 12:11
in Cronaca | Visto 691 volte
 

Peruvian Graffiti

Individuato e denunciato dai Carabinieri il writer che lo scorso 25 ottobre aveva compiuto una serie di imbrattamenti in centro storico a Bassano. Si tratta di un 21enne peruviano residente in città

Peruvian Graffiti
Le sue iniziali sono V.A.C.A.: pregasi astenersi dalle facili battute. Sono le iniziali del nome e cognome di un 21enne peruviano, residente a Bassano, individuato e denunciato dai Carabinieri di Quartiere della Stazione di Bassano del Grappa quale autore del raid “graffitistico” che lo scorso 25 ottobre si è tradotto nell'imbrattamento di diversi muri in centro storico in città con scritte e sigle con pennarello indelebile.
Sono stati rinvenuti imbrattamenti in piazza Libertà, viale dei Martiri, vicolo XX Settembre e via San Bassiano, oltre all’interno del locale “Deep” di piazza Libertà.
Grazie all’esame dei sistemi di videosorveglianza ed alla continua attività informativa posta in essere dai Carabinieri di Quartiere, i militari sono giunti all’attribuzione dei graffiti al 21enne sudamericano.
A riprova della bontà dell’attività d’indagine è stato dato corso ad una perquisizione domiciliare delegata dall’Autorità Giudiziaria, durante la quale i Carabinieri di Quartiere hanno rinvenuto un pennarello indelebile nero della stessa specie utilizzata per l’imbrattamento e, soprattutto, alcuni bozzetti della sigla distintiva del writer comparsa sui muri del centro cittadino. Il peruviano è stato denunciato per imbrattamento di edifici, ma ha già manifestato la volontà di porre rimedio al danneggiamento mettendosi a disposizione del Comune per i lavori necessari.
Con l'occasione, il Comando Compagnia dei Carabinieri di Bassano del Grappa ricorda che il Carabiniere di Quartiere è sempre a disposizione del cittadino per informazioni, segnalazioni e qualunque necessità che richieda l’opera dell’Arma, realizzando il vero servizio di “polizia di prossimità”.

Più visti