Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 09-11-2017 17:14
in Attualità | Visto 678 volte
 

Bicicletta Volkspartei

Visita a Bolzano di una delegazione bassanese, con sindaco e vicesindaco di Bassano e sindaco di Cassola. Scopo della trasferta, conoscere le buone pratiche del Comune di Bolzano in tema di mobilità sostenibile

Bicicletta Volkspartei
Hanno voluto la bicicletta e ora devono pedalare. Mi riferisco in particolare al sindaco di Bassano del Grappa Riccardo Poletto e al vicesindaco e assessore (in questo caso) alla Mobilità sostenibile Roberto Campagnolo. I quali sono chiamati ancora per due anni a reggere amministrativamente, assieme agli altri componenti di giunta, le sorti di questa città. E questa mattina, in bici, ci sono saliti davvero.
In buona compagnia: assieme a loro, sulle due ruote, si sono fatti fotografare il ciclista per antonomasia dell'Amministrazione comunale nonché consigliere comunale delegato alla mobilità pedonale e ciclabile Renzo Masolo, l'amministratore unico di SIS Denis Bordignon e alcuni tecnici comunali.
Della delegazione - oltre al comandante del Corpo intercomunale di Polizia locale Emanuele Ruaro - ha fatto parte anche il sindaco di Cassola Aldo Maroso, che in quanto a chilometri in bicicletta può dare la birra a tutti. 16 anni fa, a capo della spedizione ciclistica “Marco Polo 2001” e partendo da Venezia, in bici è arrivato infatti fino in piazza Tienanmen a Pechino.
Questa volta Maroso & C. hanno affrontato (con mezzi a quattro ruote) una trasferta con destinazione molto più vicina: la città di Bolzano.
Qui la delegazione ha incontrato l'assessore all'Ambiente e alla Mobilità del Comune di Bolzano Marialaura Lorenzini e la funzionaria dell'Ufficio Mobilità Brunella Franchini per un confronto conoscitivo sulle buone pratiche messe in atto nel capoluogo dell'Alto Adige nelle politiche per la mobilità sostenibile.
“Il Comune di Bolzano - spiega il sindaco Riccardo Poletto - ha raggiunto negli anni un importante risultato, dato che mediamente il 33% dei cittadini di Bolzano scelgono la bicicletta come mezzo di trasporto. Si tratta di un risultato al quale anche la nostra città può aspirare e la nostra presenza a Bolzano era mirata a vedere e conoscere una serie di interventi che negli anni hanno favorito la mobilità ciclistica, pedonale e il trasporto pubblico, ma soprattutto per capire l'approccio e le modalità operative di un Comune così virtuoso.” “Si è trattato di una mattinata molto utile - conclude il sindaco - e dal confronto sono emerse idee interessanti da realizzare a Bassano in particolare sulla gestione dei parcheggi e delle soste e sui collegamenti della rete ciclabile.”
Come testimoniato da un'altra foto che pubblichiamo in calce, i due sindaci, The Vice e l'amministratore SIS Bordignon il loro giretto in bici sui percorsi ciclabili della civilissima Bozen se lo sono fatto davvero. In giornata il Bicicletta Volkspartei è rientrato a Bassano, dove questa sera c'è consiglio comunale. E lì, da pedalare, ce n'è veramente tanto.
Robert CapaFondazione Pirani

Editoriali

Superman a Bassano

Superman a Bassano

Alessandro Tich | 57 giorni fa

Il "Tich" nervoso Il celebre supereroe avvistato in città. Scopo della missione, raddrizzare il Ponte degli Alpini. Ma l'impresa, questa volta, non gli è riuscita

Robert CapaFondazione Pirani