Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 14-09-2016 23:51
in Attualità | Visto 1.425 volte
 

Appassionatamerckx

Ciclisti Storici Bassanesi scatenati: dopo il Criterium d'Altri Tempi in centro a Bassano, venerdì propongono una serata al Museo Civico. “Storico&Storici”: riflettori su campioni e personaggi delle due ruote d'epoca legati al nostro territorio

Appassionatamerckx

Luca Maria Chenet con Eddy Merckx alla Gran Corsa di Primavera da Milano a Sanremo 2016

Scusi, chi è quel signore con la giacca nera vicino a Luca Maria Chenet?
La vecchia barzelletta sul Papa, riveduta e corretta, ben si addice alla foto scattata alla Gran Corsa di Primavera da Milano a Sanremo e trasmessa in redazione dai Ciclisti Storici Bassanesi.
Perché quel signore con la giacca nera è nientemeno che Eddy Merckx, “Il Cannibale”, uno dei più grandi - se non il più grande - fuoriclasse del ciclismo di tutti i tempi. 3 Campionati del Mondo su strada, 5 Tour de France, 5 Giri d'Italia, 7 Milano-Sanremo, il Record dell'Ora detenuto per ventotto anni, più un'infinità di classiche del Nord e di altre vittorie su strada e su pista costellano il suo palmares: e scusate se è poco.
L'accostamento del campionissimo belga a Chenet non è casuale, visto che la Gran Corsa di Primavera, di cui Merckx è stato ospite d'onore, è organizzata proprio dai Ciclisti Storici Bassanesi, capitanati dal poliedrico ex presidente dei Commercianti di Bassano e diventati ormai un punto di riferimento nazionale per il ciclismo vintage.
Reduci da una nuova edizione del Criterium d'Altri Tempi, colorita e partecipata prova per biciclette d'epoca svoltasi lo scorso 7 settembre in centro storico a Bassano, ora i Ciclisti Storici - seppure idealmente legati alle catene delle rispettive biciclette - appaiono scatenati. E rilanciano con un nuovo appuntamento in città. Si tratta di “Storico&Storici”: una particolare serata inserita nel cartellone del Festival Bassano in Bici, proposta in collaborazione con il Consiglio di Quartiere Centro Storico e in programma venerdì 16 settembre al Museo Civico di Bassano.
Ospite della serata sarà l’attore Luigi Berardi, che col supporto del Touring Club Italiano sta ripercorrendo i “ciclo viaggi” utilizzando la personale bicicletta di Olindo Guerrini, prestatagli dagli eredi.
Autentico “pioniere del cicloturismo”, agli albori del XX secolo Guerrini organizzava i suoi “ciclo viaggi” per venire a rifornirsi di pipe alla famosa “Fabbrica di Pipe Titanus” in riva al Brenta nei pressi del Ponte Vecchio.
Il Guerrini descrive con estrema dovizia di particolari in vari libri i passaggi per Bassano, e ne parla non solo per gli aspetti paesaggistici, ma anche per i prodotti che trova e soprattutto per le “buone mangiate” alle quali si dedica, da buon cicloturista. Una sorta di marketing territoriale di inizio '900.
Sempre all’inizio del secolo scorso, nel 1907 si correva la prima Milano-Sanremo, gara che diventerà una delle “5 Classiche Monumento” del ciclismo mondiale, che vanta un particolare legame con Bassano dato che la rievocazione storica di questa manifestazione è appunto la Gran Corsa di Primavera da Milano a Sanremo, organizzata da Chenet & Friends e riservata esclusivamente a partecipanti con biciclette da corsa prodotte prima del 1930 e in abbigliamento d'epoca.
Tra i campioni che negli anni corsero la Milano-Sanremo troviamo anche Alfredo Dinale, classe 1900, nato a Vallonara di Marostica, Medaglia d’Oro alle Olimpiadi di Parigi nel 1924. Di questi e altri campioni e personaggi, sempre e comunque legati al nostro territorio, si parlerà venerdì sera.
Durante la conferenza saranno anche proiettati filmati d’epoca che permetteranno di rivivere le atmosfere di quei mitici anni.
Ciclisti storici di ieri e di oggi idealmente uniti in un'unica passerella, tutti insieme appassionatamerckx.

Più visti