Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 27-05-2014 00:07
in Politica | Visto 4.006 volte
 

Federica Finco: “Alla luce del sole ci siamo solo noi”

Il commento a caldo del candidato sindaco del centrodestra sul raggiunto traguardo del ballottaggio: “E' stata premiata una coerenza e chiarezza di linea politica”

Federica Finco: “Alla luce del sole ci siamo solo noi”

Federica Finco: "Si respira una nuova aria" (foto Alessandro Tich)

“Sono molto contenta, è stato premiato l'ascolto dato ai cittadini. Chi dice di averli ascoltati fino ad oggi non ci sentiva bene, dai quartieri al territorio. Bassano è il nostro punto di riferimento, è l'ottava città del Veneto, è nostro dovere esserci.”
E' il primo commento a botta calda di Federica Finco, candidato sindaco della coalizione di centrodestra a Bassano (Impegno per Bassano, Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale, Lista Civica di Centro - Udc), mentre i dati che affluiscono ai terminali dell'ufficio elettorale del Comune rendono ormai definitiva la prospettiva del ballottaggio con Riccardo Poletto.
“E' stata premiata una coerenza e chiarezza di linea politica - dichiara ancora l'aspirante primo cittadino -, abbiamo raccolto l'amarezza dell'opposizione che si è vista bocciare numerose interpellanze di buonsenso, e il buonsenso è alla base della nostra proposta. Guardiamo avanti, si respira una nuova aria.”
“L'effetto traino delle europee è innegabile, altrimenti la forbice sarebbe stata più stretta - prosegue -. Auspicherei una chiarezza all'americana, e non una dispersione di partiti in liste civiche che si assomigliano nel mal di pancia. Non è molto corretto.”
E circa gli eventuali apparentamenti al secondo turno, Federica Finco risponde: “Abbiamo già quattro partiti di centrodestra e una lista civica di centrodestra, credo che riusciremo a fare un ragionamento interno per proseguire con coerenza sulla nostra strada.” “Io dico - conclude Finco, riprendendo lo slogan del competitor Poletto - che alla luce del sole mi pare che ci siamo solo noi.”