Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 23-04-2014 21:18
in Cronaca | Visto 31.178 volte
 

Arrestato candidato 5 Stelle di Bassano

Rapina aggravata in concorso, sequestro di persona ed estorsione: in manette, assieme a un complice veneziano, il 37enne Stefano Costa, attivista e candidato alle amministrative del Movimento 5 Stelle di Bassano del Grappa

Arrestato candidato 5 Stelle di Bassano

I due arrestati dai Carabinieri di Cittadella. Da sinistra: Nerio Corò e Stefano Costa

Stefano Costa, 37 anni, di Campese, senza occupazione, attivista del meetup del Movimento 5 Stelle di Bassano del Grappa e candidato alla amministrative bassanesi nella lista del Movimento 5 Stelle, è stato arrestato questa mattina dai Carabinieri di Cittadella nell'ambito di una vasta operazione del Comando provinciale dell'Arma contro la criminalità in città e in provincia di Padova che ha portato complessivamente a 13 arresti e 19 denunce per vari reati.
Assieme a Costa è finito in manette Nerio Corò, 47 anni, veneziano, libero professionista, allenatore della squadra di calcio di Noventa di Piave.
I due sono accusati di rapina aggravata in concorso, sequestro di persona ed estorsione, quali presunti responsabili del rapimento-lampo di un imprenditore padovano, residente nella zona di Camposampiero, avvenuto lo scorso mese di novembre a Bassano.
Secondo quanto riferito dagli investigatori dell'Arma, l'imprenditore era stato contattato dai malintenzionati per un affare e invitato a un appuntamento in una zona appartata nella nostra città. Qui ha trovato uno dei due, che lo ha minacciato con un coltello, imbavagliato e portato in auto dall'altro complice.
La coppia di sequestratori, presentatisi come affiliati alla n'drangheta, hanno quindi chiesto per la sua liberazione 200mila euro da pagare entro pochi giorni.
Il malcapitato, dopo il suo rilascio, aveva quindi subito diverse minacce dai due indagati per rispettare il pagamento.
La vittima tuttavia non si è persa d'animo e si è quindi rivolta ai Carabinieri di Cittadella, che dopo intensificate indagini del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno identificato i due presunti sequestratori ed estorsori.
La notizia dell'arresto di Costa, diffusasi sulle testate on line, ha suscitato immediatamente clamore in città. Il 37enne attivista “grillino” risulta tra i candidati della lista del M5S di Bassano in corsa per le elezioni amministrative bassanesi (www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/bassanodelgrappa/) e lo scorso 12 aprile era presente al lancio della campagna elettorale pentastellata in largo Corona d'Italia e in piazza Garibaldi in città.
Chi lo conosce è rimasto a bocca aperta: tra i simpatizzanti del Movimento, Costa è infatti soprannominato “il moralizzatore“ per i suoi interventi a sostegno dei più deboli e contro i soprusi ai disabili.
Stefano Costa è attualmente rinchiuso in carcere a Vicenza, mentre Nerio Corò è agli arresti domiciliari.
“In merito all'operazione dei Carabinieri a Padova nel corso della quale è stato arrestato un candidato del Movimento 5 Stelle - è il commento, trasmesso in serata in redazione, del senatore vicentino del M5S Enrico Cappelletti - non c'è molto da aggiungere, se non che aspettiamo la conclusione delle indagini e che ovviamente il candidato verrà escluso dalla lista e gli attivisti sceglieranno un altro candidato."