Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 11-09-2013 12:40
in Attualità | Visto 2.004 volte
 

Venerdì 13

Una veglia funebre nell'“ultima sera di vita” del Tribunale e della Procura di Bassano del Grappa. Sindaci, avvocati e cittadini in corteo con i lumini accesi per un polemico ultimo saluto “alla giustizia che muore”

Venerdì 13

Foto: archivio Bassanonet

Una veglia funebre la sera di venerdì 13: neanche Edgar Allan Poe sarebbe arrivato a tanto. E fate pure qualche gesto scaramantico, non ci formalizziamo.
Ma venerdì 13 settembre 2013, per una curiosa combinazione della cabala, è l'ultimo giorno di vita (salvo imbalsamazione di due anni per lo smaltimento del solo arretrato civile) del Tribunale e della Procura della Repubblica di Bassano del Grappa.
E così, per la mesta occasione, l'Ordine degli Avvocati di Bassano organizza un polemico “ultimo saluto” per la dipartita della sede giudiziaria.
Il tutto accadrà dopo l'assemblea degli avvocati convocata per quella data alle ore 20 nell'aula delle udienze penali del Tribunale.
Seguirà - come informa una nota dell'Ordine forense - una manifestazione di protesta, nella forma appunto di una veglia funebre, che partirà alle 21: con ritrovo nella sala consiliare del Municipio, “con il sindaco di Bassano e tutti i sindaci della circoscrizione del Tribunale” e che “proseguirà in piazza Libertà coinvolgendo tutta la cittadinanza”.
I sindaci con la fascia tricolore e gli avvocati (“possibilmente in toga”) apriranno il corteo “e saranno seguiti dalle rappresentanze di tutte le professioni e categorie e dai cittadini”. Tutti i presenti parteciperanno alla manifestazione con un lumino acceso.
Il corteo attraverserà piazza Libertà, imboccherà via Verci - sostando davanti alla Procura -, proseguirà in piazzetta Poste e confluirà in via Marinali dove verranno definitivamente spenti i lumini e dismesse le toghe, prendendo atto della “morte della giustizia a Bassano”.
Un appuntamento per il quale le toghe bassanesi auspicano una “massiccia partecipazione”: sono invitati tutti, superstiziosi compresi.