Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 11-08-2012 19:00
in Attualità | Visto 2.594 volte

Il “De Profundis” del tabaccaio

Sulla vetrina della tabaccheria di via Marinali, attigua alla nuova “Cittadella Giudiziaria”, compare un'epigrafe alla giustizia. “Se il Tribunale chiude morirà la via e saremo costretti ad andarcene”

Il “De Profundis” del tabaccaio

La vetrina della tabaccheria di via Marinali (foto Alessandro Tich)

Se per i bassanesi la notizia della chiusura del Tribunale rappresenta un brutto colpo, per Marco Tumelero - titolare della tabaccheria di via Marinali, ubicata a pochi metri dall'attuale palazzo di giustizia e attigua alla cosiddetta “Cittadella Giudiziaria” in fase conclusiva di costruzione - è una autentica mazzata.
Quando ha preso in gestione il negozio, lo ha fatto proprio per la posizione strategica rispetto agli uffici giudiziari: il movimento di clienti garantito dalla vicinanza di aule e cancellerie e le carte e i valori bollati, per Tumelero, sono l'essenza del pane quotidiano.
Ma ora che il Tribunale è stato tagliato dal governo, col prevedibile calo del giro commerciale, è già tempo di riconsiderare l'investimento. In attesa degli sviluppi effettivi della situazione, l'intraprendente tabaccaio lancia intanto un chiaro messaggio: un'epigrafe alla giustizia, che ha affisso questa mattina sulla vetrina del suo negozio. L'avviso ha fatto immediatamente presa sugli altri commercianti ed esercenti della via, che ne hanno richiesto subito una copia.
E' un “De Profundis” che non ammette repliche: “Se il Tribunale chiude - ci dice la contitolare della tabaccheria, Alessandra Tomasini - morirà la via e saremo costretti ad andarcene."

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 - Candidati Bassanesi a confronto

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 Candidati Bassanesi a confronto #conosciltuovoto Il progetto Libertà è Parola nasce con una...

Più visti