Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 19-05-2012 19:05
in Cronaca | Visto 2.100 volte
 

Attentato di Brindisi, da Bassano “solidarietà e vicinanza”

Il messaggio di cordoglio del sindaco Cimatti e dell'Amministrazione comunale alle comunità di Brindisi e Mesagne, paese di provenienza della ragazza uccisa questa mattina dall'esplosione di un ordigno

Attentato di Brindisi, da Bassano “solidarietà e vicinanza”
“Il Sindaco Stefano Cimatti, l’assessore Annalisa Toniolo e l’Amministrazione comunale di Bassano del Grappa, profondamente addolorati e preoccupati per l’attentato che ha colpito l’Istituto professionale Morvillo Falcone di Brindisi, nel quale ha perso la vita una studentessa e sono stati rimasti feriti diversi giovani, esprimono il loro cordoglio e la vicinanza alle famiglie così tragicamente ferite, al preside, agli insegnanti e al personale della scuola.
Esprimono inoltre solidarietà e vicinanza al Sindaco di Mesagne, paese di provenienza della giovane, e all’intera comunità chiamate a vivere un lutto frutto di cieca violenza.
Invitano i giovani del nostro territorio a proseguire con impegno nel percorso formativo di legalità e fratellanza avviato dall’Amministrazione comunale con le scuole, per crescere con convinzione nella democrazia, nella libertà, nell’amicizia.”
E' il testo del messaggio diffuso questo pomeriggio dal sindaco di Bassano del Grappa Stefano Cimatti e dall'Amministrazione bassanese a seguito dell'attentato di questa mattina davanti all'Istituto Professionale di Stato per i Servizi Sociali “Francesca Laura Morvillo Falcone” di Brindisi, che è costato la vita alla studentessa 16enne Melissa Bassi, dilaniata dall'esplosione dell'ordigno, e ha provocato il ferimento grave di un'altra studentessa 16enne, Veronica Capodieci, e il ferimento di altri ragazzi.
Sul tragico fatto è intervenuto in giornata anche il presidente della Regione Veneto Luca Zaia.
“Tutto il Veneto abbraccia la comunità pugliese, ferita in maniera selvaggia dall’attentato agli studenti di Brindisi - ha dichiarato Zaia -. Desidero esprimere il dolore mio personale, della Regione e dei nostri cittadini alle famiglie e il cordoglio a quelle delle studentesse cui è stata tolta la gioventù e la vita”.
“Un fatto drammatico e orrendo - ha aggiunto il governatore - che getta nello sconforto la comunità più direttamente colpita e noi tutti; un attentato perpetrato con modalità uniche nella storia italiana.”